Cerca

A Sarzana un «festival della mente», sull'origine delle idee e creatività

Scrittori, architetti, pubblicitari, attori, scienziati e filosofi cercheranno le risposte a domande del tipo: «Come funziona la mente umana? Quali sono i percorsi creativi che danno vita a intuizioni e idee?»
SARZANA (LA SPEZIA) - Come funziona la mente umana? Quali sono i percorsi creativi che danno vita a intuizioni e idee? Come nascono una canzone, un film, una musica nella testa di cantanti, registi, musicisti? A queste e a molte altre domande tenteranno di dare una risposta scrittori, architetti, pubblicitari, attori, scienziati e filosofi che partecipano al «Festival della Mente» di Sarzana, prima kermesse europea dedicata alla creatività.
L'idea, fresca e originale stando al successo di pubblico della prima serata di ieri - in cui Lella Costa, il regista Giorgio Gallione, il fisico Edoardo Boncinelli, i linguisti Diego Marani e Andrea Moro, i grafici Alessandro Mendini e Massimo Caiazzo e soprattutto Alessandro Bergonzoni hanno incuriosito, divertito e sorpreso centinaia di persone - è venuta a due consulenti editoriali, Raffaele Cardone e Giulia Cogoli. «Abbiamo fatto un'indagine su tutti i festival europei - spiega Cardone - per trovare quella che fosse un'idea davvero innovativa: volevamo discostarci dai tanti festival di cultura e letteratura già esistenti».
La formula, di per sé semplice, consiste nell'affidare agli ospiti la sola tematica della creatività, per poi lasciar loro totale libertà, «ma a una sola condizione - aggiunge Cardone - e cioè che preparino una performance ad hoc per il festival: niente presentazioni di libri o film, ma solo spettacoli assolutamente inediti».
Quest'anno la rassegna è stata inserita anche nel programma di Genova 2004 Capitale Europea della Cultura.
Ecco così le riflessioni di Dino Risi, le indagini di psicobiologia di Alberto Oliverio, la magia delle note raccontata da Enrico Rava, le riflessioni logiche di Piergiorgio Odifreddi e quelle sacre di Umberto Galimberti, sino ai risvolti indecifrabili della psicologia dei killer raccontati dal colonnello dei carabinieri del Ris di Parma, Luciano Garofano, tutti in programma stasera.
Come cornice le piazze e la fortezza del centro storico di Sarzana, antico borgo poco distante dalla Spezia scelto anche dallo sponsor della kermesse, la Cassa di Risparmio della Spezia. «Una manifestazione meno costosa di quanto di possa credere - dice ancora Cardone - dove gli ospiti hanno accettato di venire per lo stesso cachet e partecipano con entusiasmo, ringraziandoci per la possibilità di poter fare qualcosa davvero di nuovo e libero».
Il prossimo anno la manifestazione avrà quasi certamente un seguito, «visto che la tematica del festival è molto vasta - conclude Cardone - e stiamo pensando infatti anche a settori come la cucina e la moda».
Si chiude domani sera con, tra gli altri, la pubblicitaria Annamaria Testa, il campione argentino Jorge Valdano, il politologo Ekkehart Krippendorff con Gianni Vattimo, Gore Vidal e Giulietto Chiesa, il neuropsichiatra Vittorino Andreoli e l'attore Giuseppe Cederna.
Francesco Caldarola

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400