Giovedì 16 Agosto 2018 | 10:40

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Economia - Solo i «duri» lavorano in Italia

Secondo l'Ufficio internazionale del lavoro (Ilo) nel nostro Paese il lavoro è poco tutelato, è difficile far carriera e la sicurezza è un'utopia. L'Italia è al 20° posto nelle classifiche mondiali. Oasi di benessere lavorativo, con in assoluto gli standard più elevati, la Svezia e i Paesi del nord-Europa
GINEVRA - L'Italia occupa la ventesima posizione nella nuova classifica sulle tutele del lavoro resa nota oggi a Ginevra dall'Ufficio internazionale del lavoro (Ilo).
L'indice di sicurezza economica - messo a punto dall'Ilo per elaborare la graduatoria - compie la sintesi di una serie di dati relativi a sette tipologie di tutele legate al lavoro per misurare il benessere dell'individuo-lavoratore. Il peggiore punteggio dell'Italia riguarda il 'mercato del lavorò (possibilità di trovare impiego) dove risulta 32esima.
L'Italia è invece 18esima per la protezione dell'impiego (norme contro i licenziamenti arbitrari) e 20esima per le prospettive di lavoro e carriera. Scende poi al 29esimo posto nella classifica sul livello calcolato per misurare le opportunità di scolarità e di formazione. Paradossalmente - rivela lo studio dell'Ilo - un alto livello di opportunità di scolarità e formazione è spesso inversamente legato al benessere. Troppe persone infatti svolgono mansioni inferiori al livello delle loro capacità e qualifiche, e questo provoca ciò che il rapporto definisce un «effetto di frustrazione legata allo status».
L'Italia è quindi 16esima nella classifica della sicurezza sul lavoro (protezione dagli incidenti e malattie sul lavoro) e 14esima per la rappresentanza sindacale e dei datori di lavoro. E' infine 24esima nella classifica sulla sicurezza del reddito.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Trasporti, sulla tratta Lecce-Bari ritardi fino a 130 minuti

Treni, sulla tratta Lecce-Bari ritardi fino a 130 minuti: «Problemi tecnici»

 
Bari, accoltella l'ex suocero e il compagnodella sua ex fidanzata: due in in fin di vita

Bari, accoltella l'ex suocero e il compagno della sua ex fidanzata: due in fin di vita

 
Scontro nel Foggiano, muoionodue giovani di Torremaggiore

Scontro nel Foggiano, muoiono tre giovani di Torremaggiore Foto

 
San Marco in Lamis, trovatomorto accanto al trattore:incidente o omicidio?

S. Marco in Lamis, trovato morto con ferite alla testa: incidente o omicidio?

 
Molfetta, fiamme in autodemolizione: distrutte alcune auto

Molfetta, fiamme in autodemolizione: distrutte alcune auto

 
Matera, 15 agosto con capricci?In tanto vanno nel «Palombaro»

Matera, 15 agosto con capricci? In tanti vanno nel «Palombaro»

 
La politica puglia ha mal di social: pochi post per Pd e Fi, boom del video di Salvini

La politica pugliese ha mal di social: pochi post per Pd e Fi, boom del video di Salvini

 
Bari, partono per la Greciai primi truffati del jet rumeno

Bari, partono per la Grecia
i primi truffati del jet rumeno

 

GDM.TV

Giovinazzo diventa magica: con danze sull'acqua e luci multimediali

Giovinazzo diventa magica: con danze sull'acqua e luci multimediali

 
Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

Bari, sparisce il jet rumeno: addio alle ferie in Grecia

 
Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

 
«Oh mio Dio», il terrore in diretta

«Oh Dio, oh Dio!», il terrore in diretta

 
Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, giù oltre 100 metri. Auto e persone sotto le macerie

Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, 35 morti e 15 feriti. Quattro estratti vivi
«Oh Dio, oh Dio!»: terrore in diretta | Vd: dall'alto

 
Commemorazione fratelli Luciani, il video

Mafia, a un anno dalla tragedia la cerimonia a San Marco in Lamis

 
Brindisi, l'aereo-forno di RyanairMalori a bordo. «Bloccati sulla pista»

Brindisi, l'aereo-forno di Ryanair
Malori a bordo. «Bloccati sulla pista»

 
Prof. Gesualdo: «Primo trapianto al mondo a partire da donatore cadavere»

Trapianto di rene a catena a Bari. Gesualdo: «Ecco il primo caso al mondo»

 

PHOTONEWS