Cerca

Integralisti islamici rivendicano l'abbattimento dei due aerei russi

DUBAI - Un gruppo integralista islamico ha rivendicato oggi con un messaggio su u sito internet il dirottamento dei due aerei russi precipitati nella notte fra martedì e mercoledì scorsa, affermando di aver voluto vendicare le stragi di musulmani in Cecenia.
L'autenticità della rivendicazione, scritta in arabo e pubblicata in un sito internet integralista che ospita solitamente messaggi di gruppi armati islamici, non ha potuto per il momento essere verificata.
Il messaggio minaccia altri attacchi.
«I nostri mujaheddin delle Brigate Islambuli sono state capaci di dirottare due aerei russi e hanno avuto successo nonostante le difficoltà che hanno dovuto affrontare all'inizio. C'erano cinque mujaheddin in ciascun aereo», afferma la dichiarazione.
«Il massacro dei musulmani (in Cecenia) da parte della Russia continua e non si fermerà se non con una guerra sanguinosa. I nostri mujaheddin sono stati capaci con l'aiuto di Dio d'infliggere un primo colpo che sarà seguito da altre operazioni in una campagna che mira a aiutare i nostri fratelli musulmani in Cecenia e in altri Paesi musulmani soggetti all'ateismo della Russia», prosegue il messaggio.
Khaled Islambuli era l'ufficiale egiziano che assassinò il presidente Anwar el Sadat al Cairo nel 1981 durante una parata militare.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400