Venerdì 17 Agosto 2018 | 13:13

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Protestano le detenute-madri a Rebibbia

Battono le sbarre delle celle e fanno lo sciopero della fame. Sindacato polizia penitenziaria: i bimbi soffrono per il sovraffollamento. Scandalo Aids
Detenzione ROMA - Terzo giorno consecutivo di protesta, con la battitura delle sbarre delle celle e lo sciopero della fame, da parte delle detenute-madri, con bambini al di sotto dei tre anni, nel carcere romano di Rebibbia. La sezione femminile del carcere romano ospita 20 bambini, di cui due figli di detenute in regime di alta sicurezza, contro i 15 posti massimi disponibili. Anche l'Organizzazione sindacale autonoma di polizia penitenziaria (Osapp) fa notare come tale situazione di sovraffollamento sia frutto dell' «ennesima contraddizione del sistema carcere» perchè - spiega il segretario generale, Leo Beneduci - «le detenute comuni di Rebibbia con figli di età inferiore ai tre anni potrebbero beneficiare, per legge, della detenzione domiciliare o del differimento della pena». E un' «ulteriore contraddizione» - sempre secondo l'Osapp - riguarderebbe i detenuti sieropositivi in diverse carceri del Lazio, alcuni dei quali in carcere nonostante abbiano manifestato i sintomi dell'Aids conclamato. Nella sezione femminile di Rebibbia, su un totale di circa 15 donne con Hiv, tre avrebbero l'Aids conclamato, malattia manifestata anche da 18 detenuti nel nuovo complesso di Rebibbia su un totale di 50 sieropositivi. Così pure nel carcere di Frosinone due dei circa dieci detenuti con Hiv sarebbero affetti da Aids conclamato.
«Nella maggior parte dei casi - spiega Beneduci - il magistrato di sorveglianza nega il ricovero in strutture ospedaliere esterne perchè la diagnosi di Aids conclamato dovrebbe essere fatta da strutture sanitarie pubbliche e non da quelle penitenziarie. E se anche dovesse essere accordato il ricovero, il detenuto viene comunque piantonato da agenti penitenziari perchè considerato un detenuto comune. E' l'ennesima contraddizione: laddove la legge consente di evitare la carcerazione, non viene applicata».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

polizia

Rapinatori seriali di smartphone: arrestati due gambiani in pieno centro

 
Bari, vacanze da incubo: l'Aviroaircancella anche Lourdes e Dubrovnik

Bari, vacanze da incubo: l'Aviroair
cancella anche Lourdes e Dubrovnik

 
Bisceglie-Matera, partita a rischioPrefetto: incontro a porte chiuse

Bisceglie-Matera, partita a rischio. Prefetto: incontro a porte chiuse

 
Bari, formiche in reparto«Chiusa la Rianimazione»

Bari, formiche in reparto
«Chiusa la Rianimazione»

 
Ingegneria edile e AerospazialeBari, iscrizioni boom al Politecnico

Ingegneria edile e Aerospaziale
Bari, boom d'iscrizioni al Politecnico

 
Calcio, Marchisio dopo 25 annidice addio alla Juventus

Calcio, Marchisio dopo 25 anni
dice addio alla Juventus

 
Bari, nonna eroina: a 80 anni spaccia col figlio e aggredisce i Cc

Bari, nonna «eroina»: a 80 anni
spaccia col figlio e aggredisce i Cc

 
Trani, quel viadotto sulla 16 bische va in malora: nessuno fa nulla

Trani, quel viadotto sulla 16 bis che va in malora: nessuno fa nulla

 

GDM.TV

Salento, 10 soccorsi per mare mossoUno motoscafo rischia di affondare

Salento, 10 soccorsi per mare mosso
Uno motoscafo rischia di affondare

 
Leuca, Gdf intercetta cabinatoe veliero con 24 migranti: 3 arresti

Leuca, Gdf intercetta cabinato e veliero con 24 migranti: 3 arresti

 
Giovinazzo diventa magica: con danze sull'acqua e luci multimediali

Giovinazzo diventa magica: danze sull'acqua e luci multimediali

 
Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

Bari, sparisce il jet rumeno: addio alle ferie in Grecia

 
Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

 
«Oh mio Dio», il terrore in diretta

«Oh Dio, oh Dio!», il terrore in diretta

 
Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, giù oltre 100 metri. Auto e persone sotto le macerie

Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, 35 morti e 15 feriti. Quattro estratti vivi
«Oh Dio, oh Dio!»: terrore in diretta | Vd: dall'alto

 
Commemorazione fratelli Luciani, il video

Mafia, a un anno dalla tragedia la cerimonia a San Marco in Lamis

 

PHOTONEWS