Cerca

New Idea: il vero padre di lady D era lo straricco James Goldsmith

Il pettegolezzo, che arriva da una rivista femminile australiana, ha suscitato l'indignazione della famiglia Spencer, secondo quanto riferisce oggi il tabloid britannico The Sun
LONDRA _ Il vero padre di Diana non sarebbe stato lo squattrinato e ubriacone ottavo conte Spencer ma l'elegante, spericolato e straricco James Goldsmith. Quindi la defunta principessa di Galles e la bella e bionda ereditiera Jemina sarebbero state non solo molto amiche, ma addirittura sorellastre. Il pettegolezzo, che arriva da una rivista femminile australiana, ha suscitato l'indignazione della famiglia Spencer, secondo quanto riferisce oggi il tabloid britannico The Sun.
Il settimanale New Idea, autore del presunto scoop, sostiene che voci sulla relazione fra Frances Shand Kydd, la mamma di Diana, e James Goldsmith, papà di Jemina, sono ben note negli ambienti dell'aristocrazia britannica.
Nel 1960, all'epoca del concepimento della futura principessa di Galles, il matrimonio dei suoi genitori era già in gravi difficoltà. Il conte Spencer beveva pesantemente e maltrattava la moglie, la quale segretamente avrebbe trovato consolazione fra le braccia di Goldsmith, che all'epoca veniva descritto come un irresistibile rubacuori, nonchè uno spregiudicato uomo d'affari. Goldsmith, che è morto nel 1997, era un finanziere che ha lasciato una fortuna valutata in oltre 2 miliardi di euro.
La storia è certamente intrigante, ma non c'è possibilità alcuna nè di smentite, nè tanto meno di strabilianti conferme, di prima mano visto che sia Goldsmith che Frances Shand sono morti. Lei soltanto da qualche mese. L'unica cosa certa è che nel 1967, quando Diana aveva 6 anni, la mamma fuggì di casa con un industriale della carta da parati, Peter Shand Kydd. Ne seguì una causa di divorzio asprissima. Frances, accusata di essere un'adultera, si difese lanciando contro il marito accuse di maltrattamenti, ma non riuscì comunque ad ottenere l'affidamento dei figli.
«Se fosse stata viva avrebbe sicuramente fatto causa», ha detto al Sun un indignato amico della famiglia Spencer, che tuttavia ammette che fra Diana e Jemina c'era una certa somiglianza. «Ma questo non significa niente», ha insistito l'amico.
Intanto Jemina, recentemente divorziata dall'ex campione di cricket pakistano Imran Khan, si gode la libertà e l'estate in compagnia di Hugh Grant, lo scapolo d'oro del cinema inglese arresosi al fascino elegante della figlia del finanziere. I due, come documentano diverse foto pubblicate oggi dalla stampa britannica, sono in vacanza insieme nel sud della Francia.
E, a giudicare dagli atteggiamenti affettuosi in cui li hanno colti i paparazzi, non sembrano affatto preoccupati che qualcuno vada tirando fuori pettegolezzi di oltre 40 anni fa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400