Cerca

Aumentano gli «internet point»

Hanno toccato quota 1.626 e di questi 316 si trovano in Lombardia. La Calabria, cresciuta del +87% in un anno, la Puglia (+24,5%) è a quota 61 e il Molise (+22,2%) a 11
MILANO - Chat, net, www... in Italia gli «internet point» hanno toccato quota 1.626 e di questi 316 si trovano in Lombardia. Sono in sintesi i dati emersi da un'elaborazione della Camera di Commercio di Milano, effettuata sui registri delle imprese al primo trimestre 2004 e i dati popolazione Istat 2001.
L'Italia conta 1.626 internet point, le nuove «stazioni» della comunicazione, che crescono del +10,5% in un anno. E i lombardi, più di tutti, hanno un quarto degli internet point d'Italia: sono 316, ad oggi contro, i 294 dell'anno precedente (+7,5%). Seguono i laziali, dove si chatta con gli attuali 158 internet point. E c'è anche chi si è dato da fare dall'anno scorso quasi raddoppiando l'apertura di nuovi centri.
La Calabria, cresciuta del +87% in un anno, annovera oggi 43 «stazioni» contro le 23 del 2003; la Campania (+37,2%) ne conta 107, la Sardegna (+30%) comunica attraverso 39 «stazioni», la Puglia (+24,5%) è a quota 61 e il Molise (+22,2%) a 11.
Fra le province italiane, Milano primeggia con 168 imprese «internet point». Seconda Roma (140) e quindi Torino (97).
Se in Italia ci sono quasi 3 internet point ogni 100.000 abitanti, in Umbria il rapporto è quasi raddoppiato: 5,69 per 100.000 abitanti. In Liguria le «stazioni» sono circa 4 ogni 100.000 abitanti, così come in Toscana.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400