Cerca

Un terreno e una barca con le elemosine

Vive nella Bretagna, l'uomo ha confessato che viveva così dal 2001. Cominciò nella sua regione e poi in Belgio, Lussemburgo e Olanda
PARIGI - Da tre anni viveva saccheggiando le cassette delle elemosine nelle chiese della Francia e dell'Europa. Era riuscito addirittura a comprarsi un terreno e una imbarcazione. L'uomo, 36 anni, della regione del Finistere, nella Bretagna, disoccupato, è stato scoperto per caso, perché i vicini di casa lo hanno visto mentre stava versando benzina nella tromba delle scale e hanno avvertito i gendarmi.
Così, nel corso di una perquisizione domiciliare, sono state recuperate banconote e monete per parecchie migliaia d'euro, nascoste in scatole. Sono state trovate anche 16 asticelle metalliche, fornite di un nastro adesivo, servite probabilmente per agganciare biglietti e monete senza rompere la cassette delle elemosine.
L'uomo ha confessato ai gendarmi, che lo hanno arrestato, di vivere dal 2001 con il denaro che rubava nelle chiese. Aveva cominciato in quelle della sua regione, si era quindi allargato a quelle francesi, e infine aveva visitato le chiese degli stati vicini, Belgio, Lussemburgo e Olanda.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400