Cerca

Trovate «cimici» nella Regione Puglia

Nel sistema di condizionamento dell'aria, nel settore contratti e appalti, sono state rinvenute una microcamera video trasmittente e una microspia audio
BARI - «Cimici» nell'ufficio di un dirigente della regione Puglia. Durante i lavori di manutenzione degli impianti di aria condizionata sono state rinvenute, occultate nelle apparecchiature, una microcamera video trasmittente e una microspia audio anch'essa dotata di trasmittente.
«Il fatto - si legge in una nota dell'uffico stampa della giunta - è di una gravità immensa e per più motivi e induce a sospetti di varia natura e tutti molto preoccupanti. Infatti, per la delicatezza stessa degli incarichi ricoperti dai dirigenti regionali è indispensabile che la riservatezza dell'attività degli uffici sia massima. Dal cosiddetto spionaggio industriale a forme di turbativa della libera concorrenza ad una vasta gamma di attività spionistiche, eventualmente ricattatorie e intimidatorie, con finalità anche private, sono troppi i sospetti che si accentrano su attività tutte altamente lesive del sereno svolgersi del lavoro e quindi del preminente interesse pubblico».
Sull'accaduto è stata presentata una denuncia alla magistratura.
Nel Settore contratti e appalti della Regione Puglia
Le micro-apparecchiature, utilizzate per le riprese e le intercettazioni ambientali, sono state trovate - a quanto si è saputo - nell'ufficio del dirigente del settore contratti e appalti della Regione Puglia, Salvatore Sansò. L'ufficio di Sansò, che è prossimo alla pensione per raggiunti limiti d'età, si trova nella sede distaccata di via Caduti di tutte le guerre, nel rione Japigia.
Il rinvenimento delle apparecchiature è stato fatto dai tecnici che stavano riparando l'impianto di aria condizionata che si trova proprio nell'ufficio del dirigente. Quest'ultimo - a quanto è dato sapere - ha appreso con stupore che nella sua stanza erano in corso attività investigative.
A quanto si è saputo, su alcune pratiche trattate dall'ufficio contratti e appalti è in corso un'indagine affidata ai pm del pool per i reati contro la pubblica amministrazione della Procura presso il Tribunale di Bari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400