Cerca

Italiani disertano i ballottaggi. I pugliesi no

Cala l'affluenza rispetto al primo turno. Per le 21 Province al voto il 15% (contro il 21,5%); per i 101 Comuni al voto il 20,3% (24,7%). Oltre la media nazionale i pugliesi
BARI - Cala l'affluenza alle urne per i ballotaggi, rispetto a quanto registrato nel primo turno. Su base nazionale soltanto il 15% degli aventi diritto ha votato nelle 21 province (un dato nettamente inferiore rispetto al 21,5% registrato alla stessa ora nel primo turno). Percentuale che sale, seppure di poco, al 20,3% nei 101 comuni impegnati nel turno di ballottaggio per l’elezione dei sindaci. In questo caso è lieve la differenza con quanto registrato al primo turno: 24,7%.
Passando al dato pugliese, per la Provincia di Brindisi ha votato il 15% dei cittadini iscritti nelle liste elettorali. Oltre la media nazionale a Foggia dove hanno espresso le loro preferenze il 22,9% degli elettori. Lo stesso dicasi per il Comune di San Severo (in Capitanata): 22,9%. E per i due Comuni del Barese Polignano a mare e Putignano, rispettivamente, ha votato il 20,6% e il 29,3%.
I seggi sono stati aperti alle 15 di oggi e sono stati chiusi alle 22. Domani apriranno dalle 7 alle 22.
Le 22 province interessate dal voto sono Biella, Novara, Verbano-Cusio-Ossola, Bergamo, Brescia, Cremona, Lecco, Lodi, Milano, Sondrio, Belluno, Padova, Verona, Piacenza, Macerata, Rieti, Chieti, L’Aquila, Isernia, Brindisi, Catanzaro e Pordenone (per quest’ultima, il procedimento elettorale rientra nella competenza della regione autonoma Friuli-Venezia-Giulia). In 15 delle province l’amministrazione uscente è di centrodestra, nelle altre 7 di centrosinistra. Dei 101 comuni arrivati al ballottaggio, 11 hanno una popolazione inferiore ai 15 mila abitanti e 90 superiore, compresi 6 capoluoghi (Vercelli, Biella, Bergamo, Arezzo, Firenze e Foggia).
Marisa Ingrosso

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400