Cerca

Bari - Morto l'assessore regionale Amodio

Aveva ricoperto la carica ai Lavori pubblici. Era medico. Si è spento per una malattia all'età di 50 anni. Le esequie sabato nella Basilica di S. Nicola
BARI - Si è spento la scorsa notte il consigliere regionale Felice Amodio, assessore ai lavori pubblici. Barese di nascita, nato nel '54, Amodio si era laureato in medicina con il massimo dei voti. Fra le altre specializzazioni, oltre a quella in cardiologia presso l'Università degli studi di Bari, quella di medicina preventiva dei lavoratori e psicotecnica presso l'Università di Pavia. Fra le sue esperienze mediche, anche quella di ufficiale di complemento con il grado di sottotenente presso il gruppo selettori di Bari.
Nel 1990 era stato eletto consigliere comunale a Bari nelle liste della Democrazia cristiana. Sempre al comune di Bari ha rivestito la carica di assessore alla pubblica istruzione, cultura, e spettacolo dal 1993 al 1995.Eletto consigliere regionale il 23 aprile del 1995 nella lista di Forza Italia - Polo popolare (quota Cdu). In quella prima tornata è stato assessore all'ambiente dal 1995 al 1997. Poi assessore ai lavori pubblici dal 1997 al 2000.
Riconfermato consigliere regionale nel 2000, Amodio è stato assessore ai lavori pubblici.
«Con la scomparsa di Felice Amodio - ha dichiarato il presidente del Consiglio, Mario De Cristofaro - la nostra Regione perde una importante risorsa, non solo politica, ma soprattutto umana». Mario De Cristofaro nell'ultimo saluto all'amico e collega, ne sottolinea la levatura morale da «politico di razza, lontano dalle logiche del politichese urlato. Un uomo sempre composto nelle reazioni e sempre presente quando si trattava di lavorare ed impegnarsi nell'interesse di coloro che gli avevano conferito il mandato elettorale».
Nel corso della seduta della Giunta Regionale appositamente convocata per ricordare la figura dell'assessore Felice Amodio, il Presidente Fitto, tra l'altro detto: «Abbiamo tutti sempre apprezzato il modo di essere di Felice Amodio, quella sua maniera di partecipare alle attività istituzionali, la mitezza del suo carattere ma anche la forza con la quale sosteneva le sue posizioni». «Tutto questo - ha aggiunto - rimarrà impresso nella nostra memoria. Così come non dimenticheremo le sue qualità e lo spirito di servizio che ha sempre profuso nell'esercizio della professione medica e la sua particolare attenzione verso i poveri e gli emarginati». «La sua attività amministrativa, in particolare nel campo dei Lavori Pubblici nella nostra Regione, è stata di indiscutibile spessore e resta di lui un grande patrimonio di competenza e trasparenza - ha concluso Raffaele Fitto - il miglior modo di ricordarlo e onorarlo sarà nel conservare la memoria della testimonianza di questo nostro autentico amico».
Il Presidente Fitto e la Giunta Regionale parteciperanno alle esequie dell'Assessore Felice Amodio che si svolgeranno a Bari, presso la Basilica di San Nicola, sabato 19 giugno alle ore 15.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400