Cerca

La vendita

Ospedale Don Uva, entro il 31
la presentazione delle offerte

Ospedale Don Uva, entro il 31 la presentazione delle offerte

Il Don Uva di Foggia

FOGGIA - Per la cessione dei tre ospedali di Foggia, Bisceglie e Potenza della Congregazione Ancelle della Divina Provvidenza, arriva l’ora delle offerte vincolanti. Gli acquirenti potranno farlo entro il 31 gennaio 2016, invito rivolto anche ai due gruppi foggiani attualmente in corsa per l’acquisizione di uno dei tre ospedali, gli imprenditori della sanità privata Paolo Telesforo, Potito Salatto e Michele D’Alba (cooperativa Tre Fiammelle) da un lato e la Cooperativa L1 che fa capo ai fratelli Fedele e Franco Sannella dall’altro. Entrambi i gruppi hanno manifestato l’interesse alla cessione separata di uno dei tre ospedali acquisendo solo il «Don Uva» di via Lucera.

Non viene peraltro esclusa l’ipotesi (almeno secondo quanto dichiarato alla Gazzetta dall’imprenditore Telesforo) che le due offerte possano essere unificate, per contrastare il paventato arrivo di investitori non locali. Ma tutto dipenderà dai margini che il commissario concederà sui termini contrattuali: la bozza di cessione del ramo d’azienda è stata recapitata dal commissario lo scorso 31 dicembre. La posta in gioco vale 27 milioni di euro, ovvero la quota di accredito annuale che l’Azienda sanitaria locale eroga per le prestazioni del Don Uva: dall’assistenza ai malati di Alzheimer, all’hospice per i malati terminali di cancro, alla residenza sanitaria per anziani, all’istituto ortofrenico per un totale di circa 500 posti letto.

Diciotto i soggetti ammessi a partecipare alla procedura di cessione dei complessi aziendali, come sottolinea in una nota il commissario straordinario, Bartolomeo Cozzoli. «Pertanto, i diciotto soggetti che a seguito dell’invito pubblicato in data 21.9.2015 – si legge nella nota - avevano trasmesso manifestazione di interesse all’acquisto dell’intero complesso aziendale e/o di un ramo d’azienda dell’Ente in Amministrazione Straordinaria, all’esito delle operazioni di Due Diligence attualmente in corso mediante una Data Room - potranno formulare le precitate Offerte Vincolanti, corredate da proprio piano industriale, per le quali il Commissario Straordinario proporrà al Ministero dello Sviluppo Economico per la definitiva aggiudicazione».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400