Cerca

Cadavere carbonizzato
trovato nel Brindisino

carabinieri

BRINDISI - Potrebbe essersi suicidato dandosi fuoco dopo la fuga, ma lo stabilirà l’autopsia, Pierluigi De Punzio, il 34enne il cui corpo semicarbonizzato è stato trovato questa mattina in un terreno di proprietà della sua famiglia nelle campagne di Torre Santa Susanna (Brindisi).

A quanto emerso da accertamenti dei Cc, l’uomo ha accoltellato nel corso di una lite avvenuta in strada per gelosia, ieri sera, l'ex fidanzata Federica Guzzo, 25 anni di Torre Santa Susanna e il suo nuovo compagno, Daniele Scredi, di 28 anni, di Mesagne.

Entrambi i feriti sono ricoverati in ospedale, la ragazza a Brindisi (ha riportato lesioni alla gola e al torace), il fidanzato a Lecce. Durante gli accertamenti investigativi dei carabinieri, coordinati dal pm Milto Stefano De Nozza, è stato anche trovato un fucile da caccia che era nella disponibilità del responsabile del duplice accoltellamento ma che a quanto emerso non era funzionante.

Nelle vicinanze del cadavere, questa mattina, è stato trovato anche il furgone con cui il 34enne si era allontanato dal luogo della lite, completamente bruciato e con la portiera aperta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400