Cerca

Scoperta a Genova cellula di Al Qaida

Cinque persone arrestate, tutti tunisini e algerini. I terroristi facevano capo a Firenze ad una cellula denominata «Ansar al Islam». Perquisizioni in Toscana
GENOVA, 9 maggio '04 - Cinque persone sono state arrestate nella notte nel corso di una operazione antiterrorismo condotta congiuntamente dagli agenti della Digos di Genova e Firenze in relazione alla scoperta, nel capoluogo toscano, di una cellula di Al Qaida.
I terroristi facevano capo a Firenze ad una cellula denominata «Ansar al Islam», con il compito di arruolare kamikaze da inviare in Iraq per attentati contro obiettivi occidentali.
Nel corso dell'operazione, ancora in corso, sono state già compiute 13 perquisizioni in Liguria e Toscana.

L'indagine che ha portato ai cinque arresti ha preso il via un anno fa con l'individuazione da parte della Digos di Genova di alcuni elementi di origine tunisina e algerina che, pur avendo la residenza a Genova, facevano riferimento alla moschea di Firenze.
I cinque arrestati, che, è stato confermato, sono tutti tunisini e algerini, sono stati fermati a Firenze e nell'hinterland fiorentino. A loro gli inquirenti sono arrivati seguendo appunto le tracce dei maghrebini genovesi.
Per quanto si è finora appreso, le perquisizioni della Digos, ancora in corso, sono state compiute tutte in Toscana.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400