Domenica 22 Luglio 2018 | 10:25

giustizia

Foggia, solo due anni
e la sentenza è servita

I dati presi in esame vanno dal primo luglio 2014 al 30 giugno 2015

tribunale di Foggia

Il tribunale di Foggia

FOGGIA - Calano i processi civili pendenti, passati dai 112.677 ancora da definire al 30 giugno 2014, ai 78.596 registrati al 30 giugno 2015; ma aumenta la durata media per chiuderli, passata da 702 a 742 giorni. Diminuiscono notevolmente anche i processi penali pendenti, scesi dai 10341 del 30 giugno 2014, ai 8206 del 30 giugno 2015, e scende sia pure di poco anche la durata media per giungere a sentenza, passata da 702 a 698 giorni. La fotografia più attuale della Giustizia a Foggia (pur se i dati presi in esame vanno dal primo luglio 2014 al 30 giugno 2015) è quella resa nota da Gianfranco Castellaneta, presidente della corte d’appello di Bari (del cui distretto fanno parte anche i Tribunali di Trani e Foggia che ormai da due anni ha accorpato anche Lucera), in occasione dell’inaugurazione dell’anno giudiziario.

I PROCESSI PENALI - In un anno sono stati chiusi 4901 processi (furono 3840 nella precedente rilevazione) dai giudici monocratici con 4687 sentenze; e dalle tre sezioni collegiali con 293 verdetti. I giudici hanno quindi definito più processi rispetto ai nuovi pervenuti che sono stati 4804 (4610 al monocratico; 194 alle collegiali). Quanto ai 8206 processi pendenti al 30 giugno scorso, sono 7913 quelli davanti ai monocratici; e 293 nelle sezioni collegiali.


UFFICIO GIP-GUP - La situazione all’ufficio del giudice per le indagini preliminari-giudice dell’udienza preliminare è invece di 14.131 procedimenti pendenti sia contro persone note sia contro ignoti (erano 20636 al 30 giugno 2014). Anche in questo caso il numero di procedimenti definiti in un anno (34579, di cui 13586 contro noti e 20993 contro ignoti), è superiore al numero di nuovi procedimenti arrivati nell’anno preso in esame: sono stati 29976, di cui 15486 contro noti e 14990 contro ignoti. La durata media per definire un procedimento è di 197 giorni: 230 per il registro noti, 169 per gli ignoti.

LA PROCURA - I procedimenti pendenti al 30 giugno scorso sono scesi a 35096 (erano 43516 al 30 giugno 2014), di cui 21688 a carico di noti e 13408 contro ignoti. In un anno i pm hanno smaltito 47898 procedimenti (21965 contro noti; 25933 contro ignoti), a fronte di 45975 nuovi procedimenti giunti: 19279 contro noti e 26696 contro ignoti. La durata media per chiudere un procedimento (richiesta di rinvio a giudizio, di processo immediato, citazione diretta a giudizio, istanza di archiviazione) è di 306 giorni, 453 per i noti, 191 per gli ignoti.

GIUDICI DI PACE - Al 30 giugno scorso erano 739 i processi pendenti (contro i 959 dell’anno prima); per definirli servono 775 giorni (contro i 719 della precedente rilevazione). Chiusi a dibattimento in un anno 386 processi, i nuovi arrivi sono stati 414.
I riti alternativi Dal primo luglio 2014 al 30 giugno 2015 a Foggia ci sono stati 3229 processi con rito ordinario; 147 direttissime; 297 patteggiamenti; 162 riti immediati (serve a saltare l’udienza preliminare); 370 giudizi abbreviati; 25 opposizioni a decreto penale. Complessivamente il 24% dei processi si è definito con un rito alternativo, per un dato complessivo di 1001 cause. Quanto ai gip nei procedimenti contro noti ci sono stati 10640 decreti di archiviazione; 328 sentenze con rito alternativo; 665 decreti penali di condanna; 1049 rinvii a giudizio. La Procura ha avanzato 9464 richieste di archiviazione; 685 di rinvio a giudizio; 2731 citazioni dirette a giudizio; 3662 richieste di riti alternativi.

LA DURATA DEI PROCESSI - Il 22% dei processi in aula (1086) viene definito entro 6 mesi; il 15% (754 cause) tra 6 e 12 mesi; il 28% (1377) tra 1 e 2 anni; il 34% (1684) in oltre 2 anni. Quanto a gip-gup il 67% dei procedimenti (9086) viene definito entro 6 mesi; il 27% (3640) tra 6 e 12 mesi; il 6% (768) tra 1 e 2 anni; solo l’1% (92) in oltre 2 anni. La Procura definisce entro 6 mesi il 51% dei procedimenti a carico di persone note (9583); tra 6 e 12 mesi il 14% (2564); tra 1 e 2 anni il 12% (2341); oltre 2 anni il 23% (4333). L’85% dei processi in aula riguarda un solo imputato; il 10% 2 imputati; il 4% da 3 a 5 imputati; lo 0.8% da 6 a 10; lo 0.3% da 11 a 30 imputati; lo 0.1% è rappresentato dai maxi-processi con oltre 30 imputati.

LA PRESCRIZIONE - Un altro capitolo, importante,m del pianeta Giustizia a Foggia riguarda i processi e procedimenti prescritti. Sono stati 780 in Procura, con percentuale pari al 4% del totale dei procedimenti a carico di noti (la percentuale degli ultimi 5 anni è del 10%); 1111 al gip-gup con percentuale dell’8% (sale a 13% nel quinquennio); 346 in aula, con percentuale del 7% (la stessa del quinquennio). Complessivamente su 37904 procedimenti definiti, quelli prescritti sono stati 2237, pari al 6% (11% nel quinquennio).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Gianvito Giannelli e Marcello Danisi

Calcio, ecco i 20 imprenditori baresi
pronti a rifondare il Bari: valgono 500 mln Foto: tutti tifosi da una vita

 

Bari calcio, Decaro alla festa dei tifosi a Pane e Pomodoro: 7 giorni per fare tutto Il video

 
Banca popolare di Bari presa di mira: svaligiato bancomat con esplosivo

Banca popolare di Bari presa di mira: svaligiato bancomat con esplosivo

 
Bari, terrorista iracheno torna libero e chiede asilo

Bari, terrorista iracheno torna libero e chiede asilo

 
Ristorazione, l'azienda Ladisaconferma trend crescita: +24%

Ristorazione, l'azienda Ladisa conferma trend crescita: +24%

 
Andria, mutilato il CrocifissoL'ira del vescovo: fatto grave

Andria, mutilato il Crocifisso
L'ira del vescovo: fatto grave

 

GDM.TV

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

 
Locorotondo, così il suocero tentòdi uccide il genero: «Sei morto»

Locorotondo, così il suocero tentò di uccidere il genero: «Sei morto»

 
Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

 
Bari, donna prigioniera del fuoco in casa. le grida di aiuto

Bari, incendio e paura a Japigia. Le grida, il salvataggio e le testimonianze

 
Bari ai baresi

Bari ai baresi? I sogni e le voci dei biancorossi

 
Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

1commento

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 

PHOTONEWS