Domenica 22 Luglio 2018 | 10:32

Contro trasferimento Soprintendenza

Protesta a Taranto
appello a istituzioni

TARANTO - Una rappresentanza delle 143 associazioni ed enti che sabato scorso a Taranto hanno preso parte alla giornata di mobilitazione contro l’accorpamento della Soprintendenza archeologica a Lecce e il trasferimento della sede centrale nel capoluogo salentino oggi hanno consegnato a prefetto, presidente della Provincia, sindaco e segreteria dell’arcivescovo il documento unitario presentato in piazza della Vittoria dagli studenti. Le associazioni firmatarie del manifesto chiedono la modifica-integrazione del Decreto Franceschini per la conservazione e l’istituzione a Taranto della Soprintendenza archeologica, delle arti e paesaggio.

Inoltre esprimono dissenso per l’assegnazione del Chiostro di S.Domenico al Polo museale della Puglia (con sede a Bari).


«Il prefetto Umberto Guidato - è detto in una nota - nell’apprezzare l’unità di intenti ha assicurato il suo intervento a livello di presidenza del Consiglio e Ministero dei beni culturali. Il presidente della Provincia Martino Tamburrano, condividendo l’iniziativa, ha assicurato il suo impegno a livello di tavolo istituzionale per Taranto». Articolato, si aggiunge, è stato «l'incontro con il sindaco Ezio Stefano che ha condiviso le proposte e si è impegnato a sollecitare la convocazione di un consiglio comunale monotematico aperto a tutte le rappresentanze con l’invito al ministro Franceschini a prendervi parte».

La delegazione ha poi consegnato il documento al segretario dell’arcivescovo, don Andrea Mortato, «che si è riservato di fissare un incontro con l'arcivescovo Filippo Santoro».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Gianvito Giannelli e Marcello Danisi

Calcio, ecco i 20 imprenditori baresi
pronti a rifondare il Bari: valgono 500 mln Foto: tutti tifosi da una vita

 

Bari calcio, Decaro alla festa dei tifosi a Pane e Pomodoro: 7 giorni per fare tutto Il video

 
Banca popolare di Bari presa di mira: svaligiato bancomat con esplosivo

Banca popolare di Bari presa di mira: svaligiato bancomat con esplosivo

 
Bari, terrorista iracheno torna libero e chiede asilo

Bari, terrorista iracheno torna libero e chiede asilo

 
Ristorazione, l'azienda Ladisaconferma trend crescita: +24%

Ristorazione, l'azienda Ladisa conferma trend crescita: +24%

 
Andria, mutilato il CrocifissoL'ira del vescovo: fatto grave

Andria, mutilato il Crocifisso
L'ira del vescovo: fatto grave

 

GDM.TV

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

 
Locorotondo, così il suocero tentòdi uccide il genero: «Sei morto»

Locorotondo, così il suocero tentò di uccidere il genero: «Sei morto»

 
Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

 
Bari, donna prigioniera del fuoco in casa. le grida di aiuto

Bari, incendio e paura a Japigia. Le grida, il salvataggio e le testimonianze

 
Bari ai baresi

Bari ai baresi? I sogni e le voci dei biancorossi

 
Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

1commento

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 

PHOTONEWS