Domenica 24 Giugno 2018 | 18:40

abuso d'ufficio Tetti di spesa all'Asl chiesto il processo

indagine della finanza Sono 4 gli imputati nell'inchiesta del pm Maurizio Carbone

abuso d'ufficio Tetti di spesa all'Asl chiesto il processo

TARANTO - Case di cura favorite, case di cura danneggiate. Giunge al vaglio del giudice per l’udienza preliminare l’inchiesta coordinata dal sostituto procuratore Maurizio Carbone e delegata ai finanzieri del Nucleo di polizia tributaria sui piano di acquisto delle prestazioni da privati adottati dalla Asl di Taranto nel 2011 e nel 2012. Il dottor Carbone ha chiesto il rinvio a giudizio, ipotizzando il concorso in abuso d’ufficio, nei confronti di quattro persone: l’ex direttore generale Fabrizio Scattaglia, il direttore sanitario Maria Leone, il direttore amministrativo Paolo Quarato, il dirigente istruttore Francesco Bailardi.

Secondo l’accusa, i quattro indagati, abusando dei poteri derivanti dal loro ufficio, hanno adottato due delibere, nel 2011 e nel 2012, riguardanti il piano di acquisto delle prestazioni erogabili in regime di ricovero presso le case di cura accreditate, delibere con le quali illegittimamente si procedeva all’assegnazione delle risorse finanziarie rinvenienti dal fondo regionale, ripartendole tra le singole case di cura operanti nel territorio di Taranto secondo criteri difformi a quelli decisi dalla Regione, procurando così intenzionalmente un ingiusto vantaggio patrimoniale ad alcune case di cura ed in particolare alla Clinica D’Amore, alla Cittadella della Carità e al Centro Medico di Riabilitazione (Crm), a danno delle altre ed in particolare della casa di cura San Camillo.

L’inchiesta è nata alla fine del 2012, quando i militari delle Fiamme Gialle bussarono, su delega dell’autorità giudiziaria, alle porte degli uffici dell’Asl e a quelle dei legali rappresentanti delle singole case di cura-cliniche accreditate nella provincia di Taranto per farsi consegnare la documentazione amministrativa contabile riguardante i contratti firmati negli anni 2009, 2010, 2011 e 2012.Stando a quanto accertato dagli inquirenti, l’Asl di Taranto sino all’emanazione della delibera 1494 del 2009 dalla Giunta Vendola, ha assegnato le risorse finanziarie rinvenienti dal fondo regionale ripartendolo alle singole case di cura secondo il tradizionale criterio della cosiddetta «spesa storica».

Nel 2010, secondo i finanzieri, l’azienda sanitaria jonica ha correttamente e coerentemente utilizzato il criterio del posto letto «pesato» (ovvero basato sul numero di posti letto accreditati per singola disciplina, tasso di occupazione rilevato l’anno precedente e peso medio dei Drg, raggruppamento omogeneo di diagnosi). Dal 2011, invece, si è optato per criteri differenti (posto letto «grezzo» e indice di performance), per l’accusa difformi e in contrasto con i dettami della Regione Puglia. Un cambio che per gli inquirenti testimonierebbe la piena consapevolezza da parte dei 4 indagati della scelta illegale compiuta e della sua arbitrarietà.

Ballano diversi milioni di euro (sono circa 70 quelli annualmente assegnati alle strutture private di Taranto e provincia), con differenze significative a favore o danno delle singole strutture: negli anni considerati, ad esempio, la San Camillo avrebbe subito un “danno” di oltre un milione e 600mila euro. I militari del Nucleo di polizia tributaria, diretti dal tenente colonnello Sandro Turco e dal tenente colonnello Dario Marano, non hanno dubbi: l’adozione di un criterio di ripartizione del fondo unico aziendale in difformità alle norme contenute ha determinato effetti economico-finanziari distorti negli anni 2011 e 2012, nei quali alcune case di cura sono risultate beneficiarie di assegnazioni maggiori rispetto ad altre operanti in provincia di Taranto. Gli imputati sono difesi dagli avvocati Egidio Albanese, Eligio Curci e Enzo Vozza.[F.Ca.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Lezzi: «Su vaccini e rom Salvini sbaglia. Nessun appoggio a Emiliano»

Lezzi: «Su vaccini e rom Salvini sbaglia. Nessun appoggio a Emiliano»

 
Di Liddo e Semeraro oro ai Giochi del Mediterraneo

Di Liddo e Semeraro oro ai Giochi del Mediterraneo

 
Morto ex parlamentare e ex questore Francesco Forleo

Morto ex parlamentare e ex questore Francesco Forleo

 
Inaugurato il diretto Bari-Mosca della S7 Airlines

Inaugurato il diretto Bari-Mosca della S7 Airlines

 
Sangiorgi a sopresa: «Sarò papà»

Sangiorgi a sorpresa: «Sarò papà»
Foto e frase: «Scegliamo il nome?»

 
Anziana scippata cade e batte la testa

Anziana scippata cade e batte la testa
arrestato un 14enne

 
una colorata ambulanza per bambini

Si mette in moto a Lecce la nuova «Bimbulanza»

 
Andrea con la moglie

Andrea, operaio ex Om da 7 anni senza lavoro. «Da 15 mesi vivo per strada»

 

MEDIAGALLERY

Scudetto alla Pink Bari Primavera, è festa grande a Firenze

Scudetto alla Pink Bari Primavera, è festa grande a Firenze

 
Impresa della Pink Bari Primavera battuta la Juve 4-3 all'ultimo respiro

Scudetto alla Pink Bari Primavera
battuta la Juve 4-3 all'ultimo respiro

 
Apricena, una discarica abusiva in pieno parco

Apricena, trovata una discarica abusiva in pieno parco

 
Il vincitore di Sanremo Ermal Meta canta in barese

Il vincitore di Sanremo Ermal Meta canta in barese

 
Confiscati beni per 30 mln fatti con un sequestro degli anni '80

Confiscati beni per 30 mln fatti con un sequestro degli anni '80

 
Lecce da «barocca» a «impacchettata»: in restauro due simboli della città, invisibili ai turisti

Lecce da «barocca» a «impacchettata»: in restauro due simboli della città

 
La rapina all'Auchan di Taranto ripresa col telefonino

La rapina all'Auchan di Taranto ripresa col telefonino

 
Rapina all'Auchan di Taranto, panico tra la gente

Rapina all'Auchan di Taranto, arrestati un 18enne e un 16enne incensurati Vd

 
Carlo Dragonetti, pugliese che diventa star del web in Cina

Carlo Dragonetti, pugliese che diventa star del web in Cina

 
Incidente sulla tangenziale sud di Bari: due feriti

Incidente sulla tangenziale sud di Bari: due feriti

 
Mondiali robotica, dal Canada l'esibizione dei maghetti della Tommaso Fiore

Mondiali robotica, dal Canada l'esibizione dei maghetti della Tommaso Fiore

 

LAGAZZETTA.TV

Italia TV
Topi tra i cassonetti al centro di Roma

Topi tra i cassonetti al centro di Roma

 
Mondo TV
Saudite al volante: finalmente indipendenti

Saudite al volante: finalmente indipendenti

 
Economia TV
In aziende appena 5% donne al top stipendi

In aziende appena 5% donne al top stipendi

 
Calcio TV
Baresi e Albertini al memorial Freti

Baresi e Albertini al memorial Freti

 
Notiziari TV
Ansatg delle ore 12

Ansatg delle ore 12

 
Spettacolo TV
Fuga dall'isola del Diavolo

Fuga dall'isola del Diavolo

 
Meteo TV
Previsioni meteo per domenica, 24 giugno 2018

Previsioni meteo per domenica, 24 giugno 2018

 
Sport TV
Tortu batte Mennea

Tortu batte Mennea