Cerca

Calcio d'inizio alle ore 15

Bari perde a Pescara 3-1
Scontri fra tifosi e Polizia
Devastazioni, cinque feriti

Al 91' tafferugli fra i tifosi del Bari (quasi duemila arrivati in Abruzzo) e le forze dell’ordine nel piazzale antistante lo Stadio Adriatico

pescara incidenti

Foto: Centro Pescara

PESCARA - Settima vittoria di fila per il Pescara che ha superato all’Adriatico il Bari per 3-1, eguagliando il record di Zeman di quattro anni fa. Per la squadra di Massimo Oddo la serie A è a 5 punti. Questa la successione delle reti: 30' pt Lapadula, 9' st De Luca, 34' st Caprari, 48' st Lapadula. Per l’ex teramano, bomber della B, sono 14 le reti segnate.

I biancorossi guidata da Camplone non sono riusciti a superare l'incontro di oggi, caratterizzato da alcune discutibili decisioni arbitrali. Una prova importante per Camplone, pescarese ed ex calciatore abruzzese che l'aveva considerata: «la partita del cuore». Il Pescara di oddo si è imposto sui biancorossi che hanno messo a dura prova in più occasioni il portiere avversario, finendo in 10 l'ultima parte della ripresa e tornando a casa con diverse ammonizioni. Nel secondo tempo,dopo il pareggio del Bari, è arrivata la rimonta degli abruzzesi che hanno chiuso il match con un tris di reti. I biancorossi restano quarti, ma a -7 dal Pescara terzo, -12 dal Crotone secondo e -13 dal Cagliari primo.

Al 91' di Pescara-Bari (3-1) si sono verificati dei tafferugli fra i tifosi del Bari (quasi duemila arrivati in Abruzzo) e le forze dell’ordine nel piazzale antistante lo Stadio Adriatico. Feriti lievemente alcuni tifosi ospiti medicati presso l’infermeria dello stadio. Almeno un agente di polizia è rimasto ferito in modo leggero e medicato nell’infermeria.  I supporter pugliesi hanno assaltato il bar della curva sud, danneggiando gli arredi e mettendo i locali a soqquadro. Danni minori anche ai servizi igienici. Poi, all’esterno dell’Adriatico, altri disordini sedati da Carabinieri e Polizia. 

Come riferito da alcuni steward sono stati fatti esplodere razzi e petardi. Alcuni tifosi pugliesi sono rimasti feriti in modo lieve, così come un agente del Reparto Mobile della Polizia di Stato, portato in ospedale per precauzione: cinque le persone refertate. Danneggiati anche alcuni mezzi. Le telecamere dello stadio potranno chiarire meglio la dinamica dell’accaduto.
Sono in arrivo delle denunce. Il pullman del Bari ha lasciato lo Stadio Adriatico dopo le 18.40. Anche lo scorso anno, prima e dopo la partita Pescara-Bari ci furono problemi di ordine pubblico.

Non sono stati effettuati al momento fermi e denunce, ma gli inquirenti stanno visionando le immagini delle telecamere dello stadio con la collaborazione degli uomini della Digos della Questura di Bari e altre immagini girate nel pomeriggio dagli stessi inquirenti. In arrivo denunce e Daspo. Nei tafferugli, hanno riferito gli inquirenti, non sono stati in alcun modo coinvolti i tifosi del Pescara. All’Adriatico per Pescara-Bari erano presenti oltre 13mila spettatori.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400