Cerca

Tempo mite nei «giorni della merla»

L'anticiclone delle Azzorre
ci «protegge» dal freddo

Si ripresenta, quasi in fotocopia al mese di dicembre, una configurazione meteorologica con l’anticiclone delle Azzorre che con il suo campo di alte pressioni riprende il possesso del Mediterraneo

L'anticiclone delle Azzorre ci «protegge» dal freddo

BARI - Ecco ripresentarsi, quasi in fotocopia al mese di dicembre, una configurazione meteorologica con l’anticiclone delle Azzorre che con il suo campo di alte pressioni riprende il possesso del Mediterraneo così da determinare, in particolare sulla nostre regioni, situazione siccitosa, tempo stabile e mite per diversi giorni compresi quelli detti della merla (30 e 31 gennaio) che statisticamente sono considerati i più freddi dell’anno. Per il freddo, gelo e neve, specie quest’ultima almeno a ridosso degli invasi, ne dovremo parlare forse dopo il 10 febbraio.

OGGI

CIELO: poco nuvoloso con foschie dense e banchi di nebbia nottetempo primo mattino. VENTI: deboli di maestrale con qualche rinforzo. TEMPERATURE: di poco superiori alla media del periodo (MIN.5°C – MAX.12°C). MARI: poco mossi, localmente mossi.

DOMANI

CIELO: poco nuvoloso con foschie dense e banchi di nebbia nottetempo e primo mattino. VENTI: deboli di maestrale con qualche rinforzo. TEMPERATURE: stazionarie. MARI: moto ondoso stazionario.

DOMENICA

CIELO: poco nuvoloso con foschie dense e locali banchi di nebbia nottetempo e primo mattino. VENTI: deboli di maestrale con locali rinforzi TEMPERATURE: stazionarie. MARI: moto ondoso stazionario.

DA LUNEDI' 

Tempo stabile e clima mite in attesa da giovedì dell’arrivo di perturbazioni atlantiche.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400