Cerca

Dopo la denuncia M5S

Parentopoli al Petruzzelli
Sovrintendente in procura

teatro Petruzzelli

Documentazione relativa alle selezioni di tecnici in corso al teatro Petruzzelli è stata depositata oggi in Procura dal sovrintendente Massimo Biscardi. "Il teatro Petruzzelli è una casa di vetro» ha detto Biscardi entrando a palazzo di giustizia. Il bando in questione è quello per l’assunzione a tempo determinato di macchinisti, la cui presunta irregolarità è stata denunciata ieri dal Movimento 5 Stelle dopo lo scandalo di altri presunti appalti truccati e tangenti che ha portato il 12 gennaio all’arresto di cinque persone, l’ex direttore amministrativo del teatro Vito Longo e quattro imprenditori.
«Sono giunte venti domande - ha spiegato Biscardi - si sono presentati 13 candidati, tutti già da tempo lavoratori all’ interno del teatro. Dodici sono risultati idonei mentre il tredicesimo è stato escluso. La commissione era formata da esperti: un insegnante dell’Accademia di Brera, ex scenografo della Scala, il direttore degli allestimenti scenici del Festival di Spoleto, il capo macchinista del teatro Coccia di Novara, esperto in musical. La graduatoria ha validità un anno. - ha precisato il sovrintendente - se si dovessero fare in futuro concorsi per assunzioni a tempo indeterminato, questi saranno banditi e l’attuale graduatoria non avrà nessun valore».
Alla domanda dei giornalisti sul fatto che gli idonei sarebbero tutti interni al teatro, Biscardi ha risposto che «tra i candidati che non si sono presentati ce ne sono alcuni che non hanno mai lavorato per il Petruzzelli, gli altri sono per noi una ricchezza avendo acquisito una grande professionalità. Noi comunque non abbiamo fatto in modo che esterni non partecipassero, al contrario il bando è molto più estensivo rispetto a bandi di altre Fondazioni».
Le prossime selezioni in programma riguardano le figure di elettricisti e fonici, mentre proprio oggi è arrivata dall’Autorità anticorruzione la risposta sull'appalto per le maschere che rientra nell’indagine della Procura di Bari e che era allo stato in aggiudicazione provvisoria. «Faremo il contratto - ha detto Biscardi - e poi valuteremo eventuali succedevi provvedimenti». Sempre stamattina «sono terminati tutti gli adempimenti per concludere il piano anticorruzione per la Fondazione, che sarà quindi operativo da domani».
Ricordando la prima della «Nozze di Figaro» in programma questa sera, Biscardi ha sottolineato che «il teatro Petruzzelli non è quello di cui vengo a parlare in Procura, lo faccio per una questione di trasparenza».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400