Cerca

a sannicandro

Minaccia con proiettile
ad attivista grillino nel Barese

minaccia a 5 stelle

BARI - Una lettera anonima contenente minacce e un proiettile, indirizzata ad un attivista del Movimento Cinque Stelle di Sannicandro di Bari, Alessandro Iacovone, è stata recapitata a mano alla sede locale del Movimento, in piazza Unità d’Italia 16. L’intimidazione è stata compiuta nei giorni scorsi ma la notizia è stata resa nota oggi.
La lettera minatoria era stata infilata nella 'Casella dell’onesta», una sorta di cassetta postale che l’M5S locale utilizza per ricevere segnalazioni dai cittadini. 'Ti facciamo la festa, ti taglio la lingua, Rio» è la frase composta dall’anonimo intimidatore su un foglio di carta utilizzando lettere di giornale. Riò è il diminutivo con cui è conosciuto in paese Iacovone; sul diminutivo era segnata anche una croce. L'attivista ha sporto subito denuncia ai carabinieri di Bari. Nessuna ipotesi per ora sul movente dell’intimidazione. Dal Movimento Cinque Stelle fanno sapere che Iacovone è impegnato politicamente in paese su vari fronti, da quello ambientale a quello sociale.
Solidarietà a Iacovone viene espressa in una nota dai portavoce e dagli attivisti del Movimento 5 Stelle Puglia per il messaggio intimidatorio. «Non è il primo e non sarà purtroppo l'ultimo - scrivono - ma chi lotta ogni giorno contro il malaffare che è il cancro del nostro Paese, conosce bene i rischi che corre... nonostante ciò decide di andare avanti! Ai mittenti di questo messaggio ribadiamo con forza - prosegue la nota - che quando pensate di minacciare anche uno solo dei nostri cittadini attivi, state minacciando tutti noi pugliesi che crediamo in un cambiamento che parte dall’onestà e che abbiamo fiducia nella giustizia italiana. Se solo aveste il coraggio di metterci la faccia in ciò che fate scoprireste di non avere davanti una sola persona ma 10-100-1000 di noi. Questo Paese non è vostro - concludono gli esponenti del M5S - e con questi gesti non fate altro che farci capire che siamo sulla strada giusta. Noi, come Peppino Impastato, vogliamo scrivere a chiare lettere che 'la mafia è una montagna di m...'».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400