Cerca

Martedì 22 Maggio 2018 | 15:44

il presidente di Invimit

Ferrarese : «Nel Mezzogiorno
gli investitori temono di più
burocrazia che criminalità»

Ferrarese : «Nel Mezzogiorno  gli investitori  temono di più  la burocrazia che la criminalità»

Massimo Ferrarese, presidente Invimit

ROMA - “Pensavo di dover fare i conti con i tradizionali stereotipi su un Sud dominato dalla criminalità organizzata, per cui le grandi aziende preferiscono non investirvi per il timore di cadere nei ricatti delle mafie. E invece ho scoperto un aspetto ancora più inquietante”. A dirlo è Massimo Ferrarese, presidente di Invimit, il fondo immobiliare dello Stato, che spiega così i retroscena di un incontro avuto a Roma con un grande gruppo imprenditoriale internazionale interessato a effettuare investimenti importanti, nessuno dei quali nel meridione d’Italia. E lo fa inviando una lettera a governatori, parlamentari, sindaci delle regioni meridionali.

“Ho chiesto se evitassero le nostre regioni del Sud per il timore di pressioni mafiose. Mi hanno guardato sorridendo e mi hanno detto: assolutamente no. La nostra paura è di dover affrontare una pubblica amministrazione inaffidabile. Abbiamo fatto investimenti in passato al Sud, ma ci siamo trovati sempre a dover fare i conti con una burocrazia che rallenta e danneggia qualsiasi progetto. Per questo motivo, e non certo perché riteniamo che al Sud ci sia più criminalità che al nord, abbiamo deciso di evitare qualsiasi piano industriale.

"Il problema della mancanza di investimenti al Sud, dunque, più che la mafia è una lentezza burocratica che provoca maggiori danni della criminalità. Io più volte ho sottolineato a potenziali investitori che non si può fare di tutta l'erba un fascio perché abbiamo anche degli ottimi amministratori. Ma ciò purtroppo non è sufficiente. Se non si troverà il modo di adeguare le pubbliche amministrazioni delle nostre regioni a quelle del Nord, con uno snellimento delle pratiche e un maggior controllo sui tempi con cui autorizzazioni e concessioni vengono assegnati - e soprattutto la certezza di non vedersi improvvisamente annullare quanto già ottenuto - il Sud resterà sempre più isolato, respingendo non solo gli investimenti dei grandi gruppi internazionali ma anche degli imprenditori autoctoni che decideranno, anche loro, di investire all’estero".

"Per questo - conclude il presidente di Invimit  rivolgendosi ai governatori, ai parlamentari e ai pubblici amministratori delle regioni del Mezzogiorno - vi invito a individuare un percorso comune che consenta di offrire, se non agevolazioni a potenziali investitori, almeno un percorso autorizzativo che non abbia nulla da invidiare per professionalità, rapidità e certezza a quello offerto dalle pubbliche amministrazioni del Nord Italia”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Matera, ecco il progettodella stazione Fal di Boeri

Matera, ecco il progetto
della stazione Fal di Boeri

 
Andria, minaccia imprenditoreper estorcere denaro: in cella

Andria, minaccia imprenditore
per estorcere denaro: in cella

 
Tribunale Lucera chiuso, sindaco s'incatena. «Va salvato»

Tribunale Lucera chiuso, sindaco s'incatena. «Va salvato»

 
Start-up innovative, da Puglia10 milioni in 3 anni

Start-up innovative, da Puglia 10 milioni in 3 anni

 
Racale, villa abusiva con piscinacostruita in zona vincolata

Racale, villa abusiva con piscina costruita in zona vincolata

 
Ilva, Arcelo Mittal incontra i sindacati per trattative. Chiusura, tutti contro M5S

Ilva, Arcelo Mittal incontra i sindacati per trattative. Chiusura, tutti contro M5S

 

MEDIAGALLERY

Blitz a Taranto contro gang di narco rapinatori: «Te lo vuoi fare il dottore?»

Blitz a Taranto, le intercettazioni: «Te lo vuoi fare il dottore?»

 
Rapinatori cantanti incastratida un video su You Tube

Rapinatori cantanti incastrati
da un video su You Tube

 
Emergenza cinghiali a Bari22 catturati e trasferiti in riserva

Emergenza cinghiali a Bari
22 catturati e trasferiti in riserva

 
Restart, così i piatti del futuro di Ladisa  a Bari

Restart, così i piatti del futuro di Ladisa a Bari

 
In due madre e figlio tentarono di uccidere un medico a Foggia: il mandante era il fratello della vittima

In due madre e figlio tentarono di uccidere un medico a Foggia: il mandante era il fratello della vittima

 
Cinque spacciatori fermati a Bari, agivano vicino l'Ateneo

Cinque spacciatori fermati a Bari, agivano vicino l'Ateneo

 
Molestie su minorenni, polizia arresta 51enne

Molestie su ragazzine, polizia arresta 51enne VIDEO

 
Sequestrata una discarica abusiva a Sannicandro di Bari

Sequestrata una discarica abusiva a Sannicandro di Bari

 

LAGAZZETTA.TV

Notiziari TV
Ansatg delle ore 15

Ansatg delle ore 15

 
Mondo TV
Altro incidente mortale su una Tesla

Altro incidente mortale su una Tesla

 
Italia TV
Una persona su 3 ha la pressione alta, ma molti non lo sanno

Una persona su 3 ha la pressione alta, ma molti non lo sanno

 
Spettacolo TV
Nozze in vista per Hugh Grant

Nozze in vista per Hugh Grant

 
Meteo TV
Previsioni meteo per mercoledi', 23 maggio 2018

Previsioni meteo per mercoledi', 23 maggio 2018

 
Economia TV
Sony compra quota di maggioranza in EMI Music

Sony compra quota di maggioranza in EMI Music

 
Calcio TV
Buffon: Nazionale? Tolgo disagio e imbarazzo a tutti

Buffon: Nazionale? Tolgo disagio e imbarazzo a tutti

 
Sport TV
Nadal a Roma, Re per l'8/a volta

Nadal a Roma, Re per l'8/a volta