Cerca

Venerdì 19 Gennaio 2018 | 20:34

con la Protezione civile

Aeroporto Gino Lisa
oggi il sopralluogo

Aeroporti di Puglia, il piano prende forma

Aeroporto Gino Lisaoggi il sopralluogo

di Massimo Levantaci

Protezione civile e Aeroporti di Puglia faranno oggi un sopralluogo al Gino Lisa e forse si entrerà nel vivo del progetto regionale che sembra in grado di dare una svolta all’impasse dello scalo foggiano. Come si ricorderà, lo scorso 3 ottobre la giunta regionale ha emanato un atto di indirizzo con il quale viene disposto il trasloco della sezione regionale della Protezione civile da Bari a Foggia. Il piano naturalmente conferma anche gli impegni per l’allungamento della pista a 2 mila metri per i quali, com’è arcinoto, sono disponibili dal 2011 i 14 milioni di euro finanziati dal Cipe per il potenziamento dello scalo. La riunione convocata ieri dall’assessore regionale alla Mobilità e Protezione civile, Antonio Nunziante, ha messo in luce tutti quegli aspetti ancora sconosciuti sui quali il comitato Vola Gino Lisa (che ha richiesto l’incontro con Nunziante) e la società foggiana s’interrogano. In che termini avverrà lo spostamento della Protzione civile? Quali lavori occorreranno per adattare lo scalo anche alle nuove esigenze?

All’incontro hanno preso parte i dirigenti delle sezioni regionali Trasporti e Protezione civile che, insieme ad Aeroporti di Puglia, costituiranno un gruppo di lavoro a cui sono stati richiesti tempi brevi per completare lo studio previsto dalla delibera di giunta forte anche della dotazione di 150 mila euro appena previsti nella legge di Stabilità regionale 2018 e in approvazione davanti al Consiglio regionale.

Tra gli obiettivi dello studio vi è la salvaguardia delle attività progettuali e procedurali già espletate e l’individuazione concreta del fabbisogno tecnico-logistico della Protezione civile e delle altre funzioni pubbliche, come l’antincendio, con la stima delle risorse finanziarie aggiuntive rispetto all’attuale quadro economico di 14 milioni di euro, destinati all’allungamento della pista, che restano confermati.

Nunziante, Piemontese e Di Gioia hanno evidenziato che «il gruppo di lavoro si occuperà anche della prospettiva dello scalo, aldilà degli interventi di potenziamento, attivando la procedura di riconoscimento del Servizio di interesse economico generale utile a coprire con fondi pubblici anche la futura gestione dell'aeroporto foggiano, riferisce una nota a margine dell’incontro. All’incontro hanno preso parte gli assessori regionali Raffaele Piemontese e Leo Di Gioia, oltre a una rappresentanza del comitato Vola Gino Lisa. Positivo ma cauto il commento degli attivisti al termine del confronto: «Ci sono stati forniti chiarimenti in relazione alla nostra istanza formale. Usciamo soddisfatti in attesa di verificare gli intenti. Sul contenuto o dettaglio dei chiarimenti ottenuti, onde evitare equivoci, riteniamo doveroso rinviarvi agli assessori Di Gioia e Piemontese oggi presenti alla riunione».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione