Martedì 14 Agosto 2018 | 21:19

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

a monte sant'angelo

Adozione piano del parco
soddisfatti gli ambientalisti
adesso tocca alla Regione

parco

MONTE SANT'ANGELO - La Comunità del Parco ha espresso all'unanimità il proprio parere favorevole al Piano del Parco del Gargano, sbloccando finalmente un iter avviato ben diciassette anni fa dal compianto Matteo Fusilli. Ora sarà possibile espletare gli ulteriori passaggi di legge con la Regione Puglia per giungere alla sua definitiva approvazione.

Il risultato, osservano le associazioni CSN CAI Pronatura e WWF, «rappresenta un grande successo per il territorio dell'area protetta e per l'attuale Consiglio direttivo dell'Ente parco, che, nonostante la mancata nomina del nuovo presidente, sta dimostrando in questi mesi un evidente cambio di passo rispetto alla precedente gestione, perseguendo obbiettivi concreti e tangibili, piuttosto che inseguendo risultati di mera facciata, come avvenuto in passato.»

«Il Piano del Parco è sicuramente per un Parco Nazionale il più importante documento di regolazione dell'area protetta. È uno strumento che dà certezze ai cittadini, alle amministrazioni locali e agli operatori economici, i quali hanno a disposizione norme precise che li aiutano ad orientare le proprie attività ed iniziative di sviluppo nel rispetto dei valori ambientali tutelati dal Parco. La sua importanza sta non solo nella capacità di tutelare l'area protetta ma ancor più di indicare la strada a tutti gli attori locali per uno sviluppo socioeconomico che sappia valorizzare fino in fondo la ricchezza ambientale, storica, paesaggistica e culturale insita nei suoi territori. La sua approvazione non è quindi solo un adempimento formale, ma avrà una concreta e positiva ricaduta su tutti i comuni del Gargano», prosegue la nota.

All'inizio di gennaio, ricordano CSN CAI Pronatura e WWF, ben 13 associazioni ambientaliste nazionali avevano presentato il dossier "Una rinnovata visione per il Parco Nazionale del Gargano" nel quale, facendo un bilancio dell'insoddisfacente stato di salute dell'area protetta e proponendo soluzioni per le diverse emergenze riscontrate, si evidenziava l'importanza fondamentale del Piano del Parco. Nel documento si ricordava che "Il Piano del Parco ed il Piano Pluriennale socioeconomico prevedono otto progetti strategici: biodiversità, mobilità, fruizione, masserie, cultura e turismo, ambiente lagunare e fascia costiera, tremiti, paesaggio delle tradizioni e dell’innovazione. Questi progetti, dettagliatamente illustrati negli strumenti di pianificazione, mirano a costruire una ‘progettualità’ territoriale assai più vasta di quella direttamente attivabile e controllabile dall’Ente Parco. In questo senso l'azione del Parco e la qualità dei progetti da attivare dovrebbero costituire il lievito con cui far crescere nel territorio una cultura della tutela e della valorizzazione. Senza questi strumenti di pianificazione il rapporto del Parco con la ‘progettualità territoriale’ perde valore."

La mancanza del Piano, evidenziano ancora CSN CAI Pronatura e WWF, ha reso finora il Parco un attore poco utile allo sviluppo locale.

Il prossimo e immediato passaggio per il Consiglio direttivo sarà la riqualificazione del bilancio del Parco, con la destinazione delle ingenti risorse finora non spese in favore delle reali economie della Comunità del Parco. Il suggerimento che fanno le Associazioni è che l'Ente parco tenga conto sin d'ora, nella sua attività di programmazione, di questo fondamentale atto di indirizzo, ormai rafforzato dalla condivisione dei sindaci del Gargano, per consolidare questo cambio di passo e dare finalmente una svolta alla più importante area protetta pugliese.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Crollo ponte a Genova: Conte rinvia la visita a Volturara

Crollo ponte a Genova: Conte rinvia la visita a Volturara

 
Trans sequestrato e pestato da cliente

Trans sequestrato e pestato da cliente

 
Tragedia sfiorata in autostrada: due anziani in viaggio contromano, salvati dalla stradale

Tragedia sfiorata in autostrada: due anziani in viaggio contromano, salvati dalla Polstrada

 
Sanitaservice Foggia, superstipendi e spese pazze per mezzo milione:sequestrati beni all'amministratore

Sanitaservice Foggia, superstipendi e sprechi: sequestro beni ex amministratore

 
Strage braccianti: al via le indagini per caporalato a Foggia e Larino

Strage braccianti nel Foggiano: indagati tre imprenditori agricoli

 
«Nessuna richiesta di estorsione»Sette indagini in cerca d'autore

«Nessuna richiesta di estorsione»
Sette indagini in cerca d'autore

 
Tremiti, sette baresi finisconocon gommone sugli scogli: salvi

Tremiti, soccorsi sette baresi finiti con gommone a nolo sugli scogli

 
Foggia, beccato con dieci chili di droga: patteggia due anni

Foggia, beccato con dieci chili di droga: patteggia due anni

 

GDM.TV

Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

Bari, sparisce il jet rumeno: addio alle ferie in Grecia

 
Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

 
«Oh mio Dio», il terrore in diretta

«Oh mio Dio», il terrore in diretta dei testimoni

 
Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, giù oltre 100 metri. Auto e persone sotto le macerie

Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, 35 morti e feriti. Quattro estratti vivi
«Oh, mio Dio!»: terrore in diretta | Video dall'alto

 
Commemorazione fratelli Luciani, il video

Mafia, a un anno dalla tragedia la cerimonia a San Marco in Lamis

 
Brindisi, l'aereo-forno di RyanairMalori a bordo. «Bloccati sulla pista»

Brindisi, l'aereo-forno di Ryanair
Malori a bordo. «Bloccati sulla pista»

 
Prof. Gesualdo: «Primo trapianto al mondo a partire da donatore cadavere»

Trapianto di rene a catena a Bari. Gesualdo: «Ecco il primo caso al mondo»

 
La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

 

PHOTONEWS