Cerca

Sabato 20 Gennaio 2018 | 16:14

Ad Ascoli Satriano

Operaio travolto da trattore
denunciato titolare azienda

Corpo di un romeno trovato su ciglio strada nel Foggiano. Cgil,violata dignità

trattore ribaltato

foto d'archivio

Il titolare di un’azienda agricola tra Ascoli Satriano e Orta Nova, nel Foggiano, è stato denunciato in stato di libertà dai carabinieri in relazione alla morte, avvenuta alcuni giorni fa, di un lavoratore romeno di 47 anni che sarebbe stato travolto da un trattore mentre lavorava nella stessa zona di campagna e il cui corpo è stato trovato abbandonato sul ciglio di una strada. Il medico legale, secondo quanto riferito dagli investigatori, avrebbe accertato che le ferite riportate dal bracciante non potevano essere compatibili con un incidente stradale. Sull'episodio sono in corso accertamenti anche da parte dello Spesal della Asl di Foggia.
La vicenda «segnala il livello di disprezzo della dignità umana, prima ancora delle leggi dello Stato, che macchia il più importante settore economico della nostra provincia» commentano in una nota congiunta le segreterie di Cgil e Flai di Capitanata. «Violazioni contrattuali e di ogni minima forma di sicurezza - prosegue la nota del sindacato - sono all’ordine del giorno nelle nostre campagne. Così, mentre alcune associazioni datoriali impiegano il loro tempo a contrastare e denigrare la legge 199/2016 di contrasto al caporalato, in Capitanata si continua a morire di lavoro e a vivere in condizioni di estremo disagio».
Cgil e Flai giudicano «encomiabile il lavoro svolto dagli organismi ispettivi» ma sottolineano di denunciare da tempo come "di fronte alla vastità dell’agro dauno e al numero di aziende, vi sia una palese difficoltà a garantire puntuale azione ispettiva a fronte del personale in organico. Cosa che fa ritenere alle aziende di poter agire nella più totale impunità, avvertendo come eccezionale la possibilità di incorrere in un controllo».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione