Cerca

Venerdì 19 Gennaio 2018 | 16:21

Nel business le bancarelle dei tre maggiori santuari

«Ricordini religiosi», Foggia
è terza in Italia per vendite

Nel business le bancarelle dei tre maggiori santuari e i mercatini natalizi

«Ricordini religiosi», Foggia  è terza in Italia per vendite

FOGGIA - Sono i “ricordini” religiosi, ma anche i personaggi del presepe, i souvenir che accompagnano viaggi e pellegrinaggi. Un business che vede Foggia, intesa come Capitanata, ai vertici della graduatoria italiana, con soltanto due metropoli come Roma e Napoli a spartirsi la maggior parte di un mercato nazionale che vale 30 milioni.

Foggia e la sua provincia vantano infatti 38 attività di vendita di oggettistica religiosa, con un’incidenza nel tessuto economico provinciale che ha toccato anche il 10,8% (a Roma è del 13,5% e a Napoli del 6,6%, pur con l’unicità di san Gregorio Armeno, la strada dei presepi).

In tutt’Italia sono circa 700 le attività, che vedono nell’ordine Roma, Napoli, Foggia e Caserta province più presenti.

Dai personaggi del presepe alle cartoline a soggetto sacro, dai crocifissi da appendere in casa ai rosari, dalle icone ai prodotti dei monasteri: sono davvero tanti gli oggetti che danno forza a questa economia quanto mai composita, fatta di artigianato, devozione, ma sempre più di prodotti di importazione dai Paesi dove la manifattura costa meno.

L’indagine prende in considerazione sedi e unità locali specializzate nella vendita di articoli religiosi e arredi sacri: l’elaborazione della Camera di commercio di Milano, Monza Brianza e Lodi è stata eseguita, come sempre, su dati del registro imprese al secondo trimestre 2017, 2016 e 2012.

Il fatturato nazionale, come detto, è di 30 milioni di euro, con Campania, Lazio e Puglia ai vertici: Foggia, con le sue 38 attività supera la metà di quelle avviate a Roma.

La parte del leone in Capitanata è fatta dai centri religiosi più frequentati, San Giovanni Rotondo con il santuario di Padre Pio, Monte Sant’Angelo con il culto per San Michele Arcangelo e Foggia, con l’Incoronata, il santuario che da secoli attira milioni di fedeli e di acquirenti di souvenir religiosi. Ci sono poi i mercatini natalizi, come quello di Candela, o la tradizionale Fiera di santa Caterina a Foggia, che fanno la loro parte.

a.lang.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione