Lunedì 23 Luglio 2018 | 02:30

Le condizioni

Foggia, sta meglio l'agente
ferito in carcere da detenuto

Intanto il Coisp annuncia una manifestazione a Roma il prossimo 13 dicembre cui parteciperanno tutti gli agenti vittime di aggressioni nei penitenziari

Situazione carcere a FoggiaMongiello: scriverò al ministro

Migliorano le condizioni dell’assistente capo 53enne di polizia penitenziaria che due giorni fa è stato gravemente ferito da un detenuto all’interno del carcere di Foggia. L’agente, tenuto sotto osservazione, è ricoverato nel reparto di neurochirurgia degli Ospedali Riuniti di Foggia. Lo rende noto un comunicato del sindacato di polizia penitenziaria Cosp che annuncia una manifestazione a Roma, il 13 dicembre, alla quale parteciperanno tutti gli agenti vittime di aggressioni nelle carceri italiane.

L’aggressore dell’agente di polizia del carcere di Foggia, un detenuto 29enne condannato per reati contro il patrimonio e la persona, aveva colpito ripetutamente l’assistente capo al volto e alla testa, prima con una bottiglia piena d’acqua e poi con uno sgabello, ferendolo in modo grave. «L'uomo denunciato all’autorità giudiziaria - informa il comunicato del Cosp - dovrà rispondere di lesioni gravi, oltraggio a pubblico ufficiale e tentato omicidio».

Una delegazione del Coordinamento sindacale penitenziario guidata dal segretario generale nazionale Domenico Mastrulli, recatosi in visita agli Ospedali Riuniti di Foggia, ha annunciato che «il 13 dicembre si terrà in piazza Montecitorio una giornata di mobilitazione nazionale del sindacato alla quale parteciperanno tutti gli agenti e il personale dei penitenziari italiani vittime delle aggressioni». "Il Co.s.p. - sottolinea Mastrulli - vuole portare in piazza la protesta dei tanti agenti che quasi quotidianamente sono vittime di soprusi e di atti di violenza da parte dei detenuti». La manifestazione organizzata nella giornata dedicata a Santa Lucia, è «una provocazione lanciata dal sindacato autonomo nel tentativo di 'ridare la vistà a un governo e una amministrazione penitenziaria cieca».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Foggia, a fuoco discarica sequestrataIl sindaco: tenere le finestre chiuse

Foggia, a fuoco discarica sequestrata. Il sindaco: tenete le finestre chiuse

 
Estate in Puglia: in 600 salpano per le Isole Tremiti

Estate in Puglia: in 600 salpano per le Isole Tremiti

 
Omicidio De Rocco a Foggiaresta in cella 38enne di Casarano

Omicidio De Rocco a Foggia
resta in cella 38enne di Casarano

 
San Ferdinando, esecuzione in strada: commando fredda un pregiudicato

San Ferdinando, pregiudicato freddato nell'auto in centro Foto

 
Espiantati gli organi del 47enne molisano, prof. Milano: «Usata tecnica innovativa»

Espiantati gli organi del 47enne molisano, prof. Milano: «Usata tecnica innovativa»

 
Assaggiatore di pizza? Un corso post-laurea

Assaggiatore di pizza?
A Foggia un corso post-laurea

 
Termoli, ambulanza impegnata e tac in manutenzione: famiglia dona gli organi del congiunto

Termoli, ambulanza impegnata
e tac in manutenzione: famiglia
dona gli organi del congiunto

 

GDM.TV

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

 
Locorotondo, così il suocero tentòdi uccide il genero: «Sei morto»

Locorotondo, così il suocero tentò di uccidere il genero: «Sei morto»

 
Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

 
Bari, donna prigioniera del fuoco in casa. le grida di aiuto

Bari, incendio e paura a Japigia. Le grida, il salvataggio e le testimonianze

 
Bari ai baresi

Bari ai baresi? I sogni e le voci dei biancorossi

 
Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

1commento

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 

PHOTONEWS