Cerca

Sabato 19 Agosto 2017 | 16:53

Anche 5 denunciati

Rissa per un parcheggio
13 arresti a S. Marco in Lamis

La zuffa avvenuta in un giorno di lutto cittadino, poco dopo i funerali dei fratelli Luigi e Aurelio Luciani uccisi nella strage

Rissa per un parcheggio13 arresti a S. Marco in Lamis

Ben 13 arresti eseguiti venerdì pomeriggio dai carabinieri a San Marco in Lamis per una rissa tra i componenti di due famiglie, pare legata ad un diverbio iniziato per un parcheggio: altre cinque persone - tutte donne che non hanno avuto alcun ruolo attivo comunque nella scazzottata - sono state denunciate a piede libero, anche la loro posizione è adesso al vaglio della Procura di Foggia. I nomi degli arrestati - si tratterebbe di persone del posto di età compresa tra i 30 e 50 anni - non sono stati resi noti dagli investigatori.

A destare scalpore anche il fatto che la zuffa sia avvenuta in un giorno di lutto cittadino, una trentina di minuti dopo e a qualche centinaio di metri di distanza dalla chiesa ove poco prima si erano celebrati i funerali dei fratelli Luigi e Aurelio Luciani, agricoltori del centro garganico, vittime innocenti del quadruplice omicidio del 9 agosto sulla strada «Pedegarganica». I carabinieri sono intervenuti prontamente per sedare la maxi-zuffa, riportare inizialmente la calma, identificare le persone coinvolte per poi decidere di eseguire 13 arresti per rissa e lesioni. A darsele di santa ragione sono stati i componenti di due famiglie per un litigio dovuto a questioni di parcheggio: alcune persone sono rimaste ferite anche se nessuna in maniera grave, venendo medicate e dimesse con prognosi di pochi giorni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione