Cerca

Lunedì 23 Ottobre 2017 | 15:29

occhio ai giovani

Camera di commercio
boom di consulenze

Una speranza per i «neet» Prima in Italia per chi cerca lavoro e credito agevolato

La beffa «Garanzia giovani»A Bari le attese durano mesi

Giovani Neet e microcredito, la Camera di commercio fa il pieno di contatti tra le nuove generazioni. La piattaforma www.retemicrocredito.it dell’ente camerale foggiano risulta infatti essere lo sportello per il microcredito e l'autoimpiego (su un totale di 274 sportelli abilitati in tutto il paese) che ha ottenuto il miglior risultato a livello nazionale nel semestre 1 gennaio-30 giugno 2017. Ricordiamo che i giovani dall’acronimo «Neet» (Not in education, employment or training ovvero “non studente né occupato né in formazione) età compresa 15-24 anni estendibile fino ai 29 per alcuni paesi Ue, rappresentano una delle emergenze sociali ed economiche più gravi del nostro paese. Problema, quello dei senza-lavoro e che neanche lo cercano, che si riflette soprattutto nelle regioni del Mezzogiorno dove il tasso di disoccupazione dei giovani fino ai 24 anni raggiunge il 60% della popolazione attiva.

Ecco perchè le 114 consulenze erogate dalla Camera di commercio ai Neet foggiani e registrate sulla piattaforma costituiscono «una attività fondamentale - sottolinea una nota dell’ente camerale - per cercare soluzioni a quella che appare una vera e propria emergenza. L'Italia, infatti, vanta uno dei tassi più alti d'Europa di Neet, una percentuale pari al 19,9% contro una media in Europa dell'11,5%».

«Una possibile soluzione per il contrasto a questa vera e propria emergenza - sottolinea ancora la Camera di commercio - è dunque favorire interventi legati all'autoimpiego con l'avvio di attività imprenditoriali proprie».

Un aiuto concreto può venire dal fondo SELFIEmployment, nell'ambito del programma nazionale Garanzia Giovani. Con questo supporto i giovani Neet possono sviluppare un proprio progetto d’impresa e avviare piccole iniziative imprenditoriali con dei finanziamenti agevolati nella forma del microcredito e del piccolo prestito. Su questo versante - si legge ancora nella nota dell’ente - la Camera di Commercio di Foggia si è dimostrata «particolarmente sensibile a attenta, assicurando con impegno e costanza un'attività di indirizzo e assistenza ai giovani interessati a verificare la possibilità di ottenere finanziamenti per la loro idea di impresa».

Oltre alla consulenza, gli uffici della Cittadella dell'Economia (per ulteriori informazioni gli interessati possono anche contattare il numero 0881.797318) offrono ai giovani un accompagnamento nel momento della presentazione della richiesta di finanziamento attraverso il portale web di Invitalia che gestisce il progetto.

«Questa è la dimostrazione - il commento del presidente camerale e vicepresidente di Unioncamere, Fabio Porreca - dell'importanza di un ente come il nostro che può contare su professionalità e competenze di qualità che ne fanno un'assoluta eccellenza nell'ambito della Pubblica Amministrazione. Un ente che, pur tra le mille difficoltà legate alla riforma, continua ad essere un punto di riferimento imprescindibile per lo sviluppo del territorio. La creazione di un tessuto imprenditoriale diffuso, la messa a regime dei progetti di Alternanza Scuola Lavoro, i percorsi di innovazione legati ai progetti di Industria 4.0, sono le nuove attività su cui come Camera di commercio siamo impegnati e che possono dare il via a quel radicale cambio di cultura necessario per la crescita sociale ed economica della nostra provincia».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione