Cerca

Un cerignolano

Minacciava marito della ex
catturato nel napoletano

violenza

CERIGNOLANO (Foggia) - E’ durato una settimana il tentativo di Girolamo Monopoli, 33enne di Cerignola, di sfuggire alla cattura degli agenti del locale Commissariato, rifugiato in un bed and breakfast di Acerra (Napoli). I poliziotti sono riusciti a localizzarlo e a eseguire un’ordinanza di custodia cautelare in carcere perchè l’uomo è ritenuto responsabile di maltrattamenti in famiglia aggravati e atti persecutori.
Secondo quanto appurato nel corso delle indagini Monopoli, colto da gelosia, aveva minacciato l’ex marito della compagna attraverso i figli minori della vittima, ai quali aveva mostrato una pistola a salve priva di tappo rosso, con la quale diceva di voler uccidere il loro papà. La donna, dopo aver sporto denuncia, ha raccontato che alcuni mesi prima aveva lasciato il marito per andare a convivere con il 33enne, vedendo di tanto in tanto i suoi due figli minori; la donna ha aggiunto anche che, fin dall’inizio della loro storia, Monopoli manifestava una spiccata gelosia nei confronti del suo ex marito; gelosia che man mano aumentava, soprattutto quando era costretta a riaccompagnare i due figli presso l’abitazione dell’uomo per non interrompere il rapporto fra padre e figli. Monopoli è stato tradotto presso la casa circondariale di Poggioreale, a disposizione dell’autorità giudiziaria

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400