Cerca

Giovedì 24 Agosto 2017 | 10:49

Agli Ospedali riuniti

Foggia, medico e infermieri
aggrediti al pronto soccorso

La visita è stata rinviata? Lo comunica il telegramma

Un medico del pronto soccorso degli ospedali Riuniti di Foggia e due infermieri che sono intervenuti in sua difesa, sono stati aggrediti da due uomini e una donna che avevano accompagnato in ospedale due minorenni coinvolti (senza conseguenze sanitarie) in un incidente stradale.
Secondo quanto ricostruito dalla polizia, l’aggressione sarebbe cominciata quando il medico ha disposto le dimissioni dei due ragazzi. I due uomini e la donna hanno cominciato ad inveire verbalmente bersagliandolo con sputi e schiaffi. La loro furia si è rivolta verso gli infermieri che erano intervenuti in difesa del medico. Uno di loro ha subito la rottura del setto nasale con una prognosi di 20 giorni. La polizia è riuscita a bloccare i tre che sono stati portati in questura e denunciati.
Condanna per quanto avvenuto è stata espressa dal presidente dell’Ordine dei Medici di Foggia, Salvatore Onorati. «Ancora un’aggressione al personale sanitario - ha scritto su Facebook - Ancora un’aggressione verso chi sta lavorando per la salute dei cittadini. Un episodio di squallida violenza che fa il paio con l'aggressione al personale del pronto soccorso di Cerignola di qualche settimana fa e al collega in sevizio alla guardia medica di Ascoli Satriano dei giorni scorsi». «Un atto di violenza che mostra lo squallore di una città dove - conclude - il senso civico diventa sempre più un optional». (

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione