Mercoledì 15 Agosto 2018 | 01:25

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Prenotazioni on line con ora prefissata

A San Giovanni Rotondo
«tagliacode» per i pazienti

A San Giovanni Rotondo«tagliacode» per i pazienti

Niente più code in ospedale. È infatti attivo già da dicembre il servizio «Zeroattesa», che sta permettendo agli utenti del poliambulatorio «Giovanni Paolo II» di San Giovanni Rotondo di annullare il tempo di attesa necessario per accedere alla registrazione dell'impegnativa delle prestazioni ambulatoriali. L’innovativo servizio messo a disposizione dei pazienti è frutto della collaborazione tra l’IRCCS «Casa Sollievo della Sofferenza» e Xidera, azienda specializzata nella fornitura di sistemi integrati hardware-software che automatizzano e ottimizzano i flussi di accesso a strutture affollate.
Il funzionamento di «Zeroattesa» è semplice: basta collegarsi, fino al giorno precedente al proprio arrivo, al sito https://zeroattesa.operapadrepio.it ed inserire il proprio indirizzo di posta elettronica. Il sistema propone quindi all'utente la scelta della prestazione a cui accedere. La schermata successiva permette di scegliere il giorno e la fascia oraria in cui recarsi allo sportello. A completamento della procedura, il sistema invia via e-mail l'ora esatta in cui presentarsi e il codice alfanumerico che verrà visualizzato sui display del Poliambulatorio. A questo punto l'utente potrà recarsi agli sportelli del Poliambulatorio anche pochi minuti prima della prenotazione e prestare attenzione alla chiamata del proprio codice sui display. Allo sportello basta presentare l'e-mail stampata o la schermata dello smartphone con il codice. È possibile richiedere fino a tre bigliettini elettronici e annullare la prenotazione di cui non si ha più bisogno.

Il servizio «Zeroattesa» è l'ultima delle innovazioni dell'IRCCS Casa Sollievo della Sofferenza pensate per semplificare l'accesso del paziente alle prestazioni. Già nel 2016, per far fronte all'incremento del numero di chiamate e per ridurre i tempi di attesa telefonica, è stato potenziato il contact center del Centro Unico Prenotazioni. Inoltre, la modifica dell'assetto organizzativo degli sportelli di accettazione ha reso possibile la registrazione della prestazione e il contestuale pagamento, superando di fatto la necessità della doppia fila. Il nuovo servizio si inserisce in un processo di rinnovamento che ha già portato al potenziamento del contact center del CUP, all'installazione di un nuovo sistema elettronico di gestione delle attese e alla possibilità di richiedere copia della propria cartella clinica via web.

Dal luglio scorso, inoltre, è attivo il nuovo sistema di gestione delle attese: nuovi totem emettitori di biglietti, con grafica intuitiva e nuovi display di chiamata, che facilitano l'individuazione della propria coda in base al codice colore. Il sistema permette anche di attuare politiche di ottimizzazione dei flussi e delle code per ridurre al minimo le attese. Un'ulteriore innovazione riguarda la possibilità di richiedere copia della cartella clinica via web, in aggiunta alle già previste modalità di consegna a mano o tramite spedizione postale. La consegna web si è rivelata un notevole vantaggio per i pazienti che evitano di recarsi in ospedale per il ritiro della copia cartacea e non devono sostenere costi di spedizione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Crollo ponte a Genova: Conte rinvia la visita a Volturara

Crollo ponte a Genova: Conte rinvia la visita a Volturara

 
Trans sequestrato e pestato da cliente

Trans sequestrato e pestato da cliente

 
Tragedia sfiorata in autostrada: due anziani in viaggio contromano, salvati dalla stradale

Tragedia sfiorata in A14: due anziani in viaggio contromano, salvati dalla Polstrada

 
Sanitaservice Foggia, superstipendi e spese pazze per mezzo milione:sequestrati beni all'amministratore

Sanitaservice Foggia, superstipendi e sprechi: sequestro beni ex amministratore

 
Strage braccianti: al via le indagini per caporalato a Foggia e Larino

Strage braccianti nel Foggiano: indagati tre imprenditori agricoli

 
«Nessuna richiesta di estorsione»Sette indagini in cerca d'autore

«Nessuna richiesta di estorsione»
Sette indagini in cerca d'autore

 
Tremiti, sette baresi finisconocon gommone sugli scogli: salvi

Tremiti, soccorsi sette baresi finiti con gommone a nolo sugli scogli

 
Foggia, beccato con dieci chili di droga: patteggia due anni

Foggia, beccato con dieci chili di droga: patteggia due anni

 

GDM.TV

Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

Bari, sparisce il jet rumeno: addio alle ferie in Grecia

 
Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

 
«Oh mio Dio», il terrore in diretta

«Oh mio Dio», il terrore in diretta dei testimoni

 
Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, giù oltre 100 metri. Auto e persone sotto le macerie

Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, 35 morti e 16 feriti. Quattro estratti vivi
«Oh, mio Dio!»: terrore in diretta | Video dall'alto

 
Commemorazione fratelli Luciani, il video

Mafia, a un anno dalla tragedia la cerimonia a San Marco in Lamis

 
Brindisi, l'aereo-forno di RyanairMalori a bordo. «Bloccati sulla pista»

Brindisi, l'aereo-forno di Ryanair
Malori a bordo. «Bloccati sulla pista»

 
Prof. Gesualdo: «Primo trapianto al mondo a partire da donatore cadavere»

Trapianto di rene a catena a Bari. Gesualdo: «Ecco il primo caso al mondo»

 
La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

 

PHOTONEWS