Mercoledì 15 Agosto 2018 | 01:24

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

il progetto

Monti Dauni: la «foresta»?
Può portare sviluppo

monti dauni turismo

ASCOLI SATRIANO - Via al partenariato sociale nei monti dauni, il consorzio Confat ha stipulato il contratto di foresta con i comuni e l'università di Foggia. «Si tratta di un protocollo d’intesa - lo presenta così il presidente del Consorzio per le foreste, ambiente e territorio della provincia di Foggia, Mario De Angelis - di orientamento e ispirazione per un modello di sviluppo e di gestione che assume, tra gli altri principi, anche quello della collaborazione e partecipazione delle comunità locali nei processi di sviluppo e valorizzazione territoriale». Vi aderiscono i comuni di Alberona, Ascoli satriano, Biccari, Casalnuovo Monterotaro, Castelluccio Valmaggiore, Castelnuovo della Daunia, Celle, Faeto, Deliceto, Monteleone, Panni, Volturara, San Marco la Catola, Roseto, l’Università di Foggia (facoltà di Agraria), il Consorzio di bonifica della Capitanata, la società cooperativa Terra.

«L’asticella ora è più alta - dice il sindaco di San Marco La Catola Paolo De Martinis - lo strumento costruisce e condivide accordi di gestione partecipativa fra soggetti pubblici e privati presenti sul territorio al fine di promuovere programmi e azioni comuni che, attraverso il consolidamento del partenariato locale, valorizzino le risorse naturali, culturali, economiche e sociali dell’area oggetto del Contratto. L’obiettivo generale quindi – sottolinea De Martinis- è quello dello sviluppo di strategie, di sinergie e di progetti che integrino le valenze ambientali dell’area con gli aspetti di ricerca, di naturalità, di promozione turistica, di socialità e cultura».
«E’ un discorso ad ampio respiro - riprende il sindaco di Monteleone Giovanni Campese - perché vede i paesi che contribuiranno all’iniziativa, coinvolti direttamente nel gestire, in una visione unitaria il territorio Forestale dell’area dei Monti Dauni, prescindendo dai confini amministrativi ed in stretta collaborazione e sinergia con le altre proprietà pubbliche e private circostanti».

«Lo sviluppo insomma - ribadisce il sindaco di Deliceto Antonio Montanino - passa in maniera prioritaria dalle “mani” di chi vive il territorio, e la sua tutela e il suo sviluppo appartiene a chi deve saper organizzarlo, proteggerlo e saperlo “offrire. Perché lo sviluppo dei Monti Dauni - conclude Gianfilippo Mignogna sindaco di Biccari - se è vero che ha come obiettivo preminente quello di tutelare e valorizzare il patrimonio naturalistico, ambientale e paesaggistico del territorio montano, è anche vero che deve assolutamente associare una idea di sviluppo, che passa dall’impresa attraverso una collaborazione forte fra Pubblico e Privato, che significa la filiera bosco- legno - energia e utilizzo del legnami per la realizzazione di manufatti».
«Il contratto di foresta è già stato adottato in regioni come Lombardia, Veneto e la vicina Basilicata - conclude De Angelis - riteniamo che si debba superare l’idea di sociale come spazio di sola assistenza, progettando e realizzando attività e servizi in risposta a problematiche ed esigenze locali, contestuali, specifiche, impiegando le risorse dell’agricoltura, della selvicoltura e della zootecnica per promuovere azioni terapeutiche, educative, ricreative, di inclusione sociale e lavorativa e servizi utili per la vita quotidiana».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Crollo ponte a Genova: Conte rinvia la visita a Volturara

Crollo ponte a Genova: Conte rinvia la visita a Volturara

 
Trans sequestrato e pestato da cliente

Trans sequestrato e pestato da cliente

 
Tragedia sfiorata in autostrada: due anziani in viaggio contromano, salvati dalla stradale

Tragedia sfiorata in A14: due anziani in viaggio contromano, salvati dalla Polstrada

 
Sanitaservice Foggia, superstipendi e spese pazze per mezzo milione:sequestrati beni all'amministratore

Sanitaservice Foggia, superstipendi e sprechi: sequestro beni ex amministratore

 
Strage braccianti: al via le indagini per caporalato a Foggia e Larino

Strage braccianti nel Foggiano: indagati tre imprenditori agricoli

 
«Nessuna richiesta di estorsione»Sette indagini in cerca d'autore

«Nessuna richiesta di estorsione»
Sette indagini in cerca d'autore

 
Tremiti, sette baresi finisconocon gommone sugli scogli: salvi

Tremiti, soccorsi sette baresi finiti con gommone a nolo sugli scogli

 
Foggia, beccato con dieci chili di droga: patteggia due anni

Foggia, beccato con dieci chili di droga: patteggia due anni

 

GDM.TV

Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

Bari, sparisce il jet rumeno: addio alle ferie in Grecia

 
Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

 
«Oh mio Dio», il terrore in diretta

«Oh mio Dio», il terrore in diretta dei testimoni

 
Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, giù oltre 100 metri. Auto e persone sotto le macerie

Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, 35 morti e 16 feriti. Quattro estratti vivi
«Oh, mio Dio!»: terrore in diretta | Video dall'alto

 
Commemorazione fratelli Luciani, il video

Mafia, a un anno dalla tragedia la cerimonia a San Marco in Lamis

 
Brindisi, l'aereo-forno di RyanairMalori a bordo. «Bloccati sulla pista»

Brindisi, l'aereo-forno di Ryanair
Malori a bordo. «Bloccati sulla pista»

 
Prof. Gesualdo: «Primo trapianto al mondo a partire da donatore cadavere»

Trapianto di rene a catena a Bari. Gesualdo: «Ecco il primo caso al mondo»

 
La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

 

PHOTONEWS