Cerca

Landella: «gesto inqualificabile»

Devastato centro disabili
a Foggia. L'ira del sindaco

Devastato centro disabilia Foggia. L'ira del sindaco

Sconosciuti sono penetrati la notte scorsa nella sede del Centro diurno per disabili in viale Candelaro a Foggia, devastando i locali e mettendo a soqquadro la struttura. Sull'episodio sono in corso indagini da parte dei carabinieri.

In una nota il sindaco di Foggia, Franco Landella, definisce il gesto «inqualificabile e di una gravità senza precedenti», esprimendo la solidarietà della città alle famiglie e agli utenti del Centro. «Non appena ho appreso la notizia mi sono recato personalmente presso la struttura - prosegue Landella - al fine di verificare i danni arrecati ed avere contezza diretta dell’accaduto, incontrando gli operatori del Consorzio Opus cui è stata affidata la gestione del Centro. Sono rimasto basito nel vedere fin dove la violenza ed il vandalismo possano arrivare, senza alcun rispetto per l’opera che questa struttura svolge e per coloro i quali la frequentano quotidianamente».

Il sindaco definisce «ancora più grave» la circostanza che nessuno avrebbe visto o sentito nulla. «L'amministrazione comunale - conclude il sindaco - si impegna a ripristinare in tempi brevi lo stato dei luoghi e migliorarne ulteriormente le condizioni, così da permettere ai fruitori del Centro di potervi far ritorno ed al Consorzio di riprendere già da lunedì la propria attività».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400