Cerca

Giovedì 14 Dicembre 2017 | 16:00

San Severo

Bomba esplode in un pub
proprietaria nega minacce

Bomba esplode in un pub proprietaria nega minacce

SAN SEVERO - Un boato. Un forte boato. Tanto da svegliare il centro storico e scuotere i quartieri periferici. E’ quello esploso alle 4.55 di ieri in piazza Moro e che ha distrutto il bar-pub “Al Gatta”. L’ordigno ha praticamente distrutto il locale e provocato ingenti danni anche anche agli edifici confinanti.

Torna la paura, semmai sia mai andata via dal popoloso centro dell’Alto Tavoliere dove continuano a essere registrati focolai di vitalità della malavita.

L’ordigno - di sicura fattura artigianale - è stato posizionato davanti alla saracinesca del locale. Gli attentatori hanno appiccato la miccia e si son o poi dati alla fuga. Lo scoppio - oltre che molto rumoroso - ha causato ingenti danni distruggendo locale e arredi interni. Uno scoppio talmente forte, avvertito anche a porta Torremaggiore e porta Foggia.

Sul posto sono subito giunti i vigili del fuoco del locale distaccamento che hanno provveduto a mettere in sicurezza e bonificare l’area interessata dallo scoppio. Poi le forze dell’ordine che hanno raccolto dichiarazioni dei gestori che hanno comunque negato di aver ricevuto minacce o richieste estorsive. Di fondamentale importanza potranno essere le telecamere di videosorveglianza del locale che quasi certamente hanno filmato gli attentatori.

Non è mancato lo sfogo dei proprietari che hanno puntato il dito contro le istituzioni «ree di fare poco per vigilare sulla vivibilità del paese».

Questa volta a finire nel mirino dei bombaroli è uno dei locali più frequentati dai giovani della città. Ubicato in piazza Moro, in quello che è divenuto ormai uno degli spazi più gettonati della movida locale. Il “Gatta” è un bar-pub molto dinamico e attivo.

Tanti gli attestati di solidarietà alla proprietaria - una ragazza di 24 anni - da parte di cittadini e dello stesso sindaco Francesco Miglio intervenuto su quanto accaduto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione