Cerca

Venerdì 25 Maggio 2018 | 09:02

Il centro commerciale messo in sicurezza

GrandApulia il sequestro
spazza pure le assunzioni

GrandApulia il sequestrospazza pure le assunzioni

di Massimo Levantaci

FOGGIA - Centro commerciale riaperto fino a ieri sera alle 22, ma solo per consentire la messa in sicurezza locali alcuni dei quali lasciati in fretta e furia il giorno del maxi sequestro. Chi è passato dalle parti del GrandApulia negli ultimi due giorni avrà certamente notato un certo viavai agli ingressi dell’ipermercato, tanto forse da aver pensato che qualcosa stesse mutando nello scenario fosco della clamorosa inchiesta giudiziaria per «inquinamento ambientale» e «lottizzazione abusiva».

Nulla di tutto questo, i magistrati hanno soltanto consentito agli operatori commerciali di far ritornare gli operai all’interno della struttura per far chiudere saracinesche, eliminare i fili della corrente lasciati appesi, completare insomma tutte quelle operazioni che la mattina del 25 novembre non era stato possibile concludere per l’esecuzione delle operazioni di sequestro da parte degli agenti del corpo Forestale e della Guardia di finanza.

A quanto pare ai proprietari dei marchi sarebbe stato anche consentito di recuperare la merce contenuta nei magazzini, ma pochi lo avrebbero fatto in attesa degli sviluppi dell’inchiesta. La merce deperibile invece era stata già portata via dal centro commerciale nei giorni immediatamente successivi al sequestro, tanto è vero che Coop ha avuto la possibilità di svuotare i magazzini, oltre che di riposizionare i propri dipendenti (40) nell’ipermercato della Mongolfiera, in viale degli Aviatori, in attesa anche in questo caso di capire se l’accordo sindacale alla base del trasferimento potrà essere portato a termine oppure bisognerà riscriverne un altro.

Proprio sui dipendenti si concentra adesso una delle partite più spinose per il GrandApulia dal momento che le circa ottocento assunzioni annunciate allo stato dei fatti si sarebbero ridotte in gran numero. Al 30 novembre sono infatti cessati i contratti di “formazione” che aveva sottoscritto la maggior parte dei futuri dipendenti del centro commerciale. Gli accordi prevedevano per gran parte di costoro l’assunzione dal 1 dicembre, ma il sequestro ha ovviamente troncato anche questa opportunità. I lavoratori sono «frastornati e delusi», aveva detto nei giorni scorsi la portavoce durante la manifestazione di mercoledì scorso davanti a Palazzo di città. I loro sfoghi sono consegnati ai social network, su Facebook in particolare si può leggere un po’ di tutto. Alcuni di essi avrebbero già tagliato ogni legame con il GrandApulia potendo scegliere di andare a lavorare da qualche altra parte, ma quelli con un’alternativa già in tasca sono forse i più fortunati.

Nel frattempo sul fronte dell’inchiesta è prevista la prossima settimana una nuova campionatura dei terreni sullo stato di inquinamento del sottosuolo. La Procura, come si ricorderà, denuncia «l’omessa bonifica del sito potenzialmente inquinato» e punta il dito sulle «evidenti risultanze derivanti dalle analisi delle acque sotterranee, tutte non conformi alle Concentrazioni soglia di contaminazione per parametri di riferimento quali nitriti, fluoruri, solfati, triclorometano, tricoloetilene, tetracloroetilene».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

rifiuti roma

I rifiuti di Roma saranno portati nel Salento e a Foggia

 
grano

Bombe di acqua in capitanata e il grano finisce a mollo

 
premier Giuseppe Conte

Il «foggiano» Giuseppe Conte premier incaricato. San Giovanni Rotondo: lo aspettiamo

 
Peschici, droga in camerada letto: arrestati due fratelli

Peschici, droga in camera
da letto: arrestati due fratelli

 
Foggia, rapina in farmaciacon ostaggi: due arresti

Foggia, rapina in farmacia con ostaggi: 2 arresti

 
Tribunale Lucera chiuso, sindaco s'incatena. «Va salvato»

Tribunale Lucera chiuso, sindaco s'incatena. «Va salvato»

 
San Severo, sfregiò addettomarket dopo rapina: preso

San Severo, sfregiò addetto
market dopo rapina: preso

 
pedofilia

Abusi su 9 minori, ex sacerdote condannato a 18 anni

 

MEDIAGALLERY

Foggia, rapinatori assaltano farmacia: sequestrati i dipendenti

Foggia, rapinatori assaltano farmacia: sequestrati i dipendenti

 
Melfi-Potenza, tragico scontro tra auto e un camion: un morto

Melfi-Potenza, tragico scontro tra auto e un camion: un morto

 
Blitz a Taranto contro gang di narco rapinatori: «Te lo vuoi fare il dottore?»

Blitz a Taranto, le intercettazioni: «Te lo vuoi fare il dottore?»

 
Rapinatori cantanti incastratida un video su You Tube

Rapinatori cantanti incastrati
da un video su You Tube

 
Emergenza cinghiali a Bari22 catturati e trasferiti in riserva

Emergenza cinghiali a Bari
22 catturati e trasferiti in riserva

 
Restart, così i piatti del futuro di Ladisa  a Bari

Restart, così i piatti del futuro di Ladisa a Bari

 
In due madre e figlio tentarono di uccidere un medico a Foggia: il mandante era il fratello della vittima

In due madre e figlio tentarono di uccidere un medico a Foggia: il mandante era il fratello della vittima

 
Cinque spacciatori fermati a Bari, agivano vicino l'Ateneo

Cinque spacciatori fermati a Bari, agivano vicino l'Ateneo

 
Molestie su minorenni, polizia arresta 51enne

Molestie su ragazzine, polizia arresta 51enne VIDEO

 

LAGAZZETTA.TV

Notiziari TV
ANSAtg delle ore 8

ANSAtg delle ore 8

 
Economia TV
L'idroscalo di Milano si rifa' il look, stop ad alghe e cura del verde

L'idroscalo di Milano si rifa' il look, stop ad alghe e cura del verde

 
Italia TV
In Italia 118mila persone con sclerosi multipla

In Italia 118mila persone con sclerosi multipla

 
Mondo TV
Trump ha scritto a Kim per cancellare il vertice

Trump ha scritto a Kim per cancellare il vertice

 
Sport TV
Vittoria Trump, basta giocatori in ginocchio a inno

Vittoria Trump, basta giocatori in ginocchio a inno

 
Meteo TV
Previsioni meteo del weekend

Previsioni meteo del weekend

 
Spettacolo TV
I sogni che nascono in Armenia

I sogni che nascono in Armenia

 
Calcio TV
Finito incontro, Ancelotti lascia sede Filmauro

Finito incontro, Ancelotti lascia sede Filmauro