Giovedì 16 Agosto 2018 | 10:47

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

le strutture balneari sorte lungo il litorale sipontino

Scatta la tolleranza zero
contro gli abusi edilizi
sulla costa a Manfredonia

Scatta la tolleranza zero contro  gli abusi edilizi  sulla costa a Manfredonia

di Michele Apollonio

MANFREDONIA - Per anni, alcune da decenni, sono rimaste ignorate, realizzate in buona parte nella illegalità approfittando di quella assenza di verifiche e controlli. Ma anche per quelle situazioni irregolari è arrivata la fine. Della serie “tutti i nodi, prima o poi, vengono al pettine”. Parliamo delle strutture balneari sorte lungo il litorale sipontino, di quelle costruite dopo il 2004 allorquando è stato emanato con il D.Lgs. 42, il “Codice del Paesaggio”, in applicazione del Testo unico in materia urbanistica ed edilizia (D.P.R. 280/2001) e degli articoli 54 e 55 del Codice della navigazione. Interventi normativi che hanno segnato una linea di demarcazione tra costruzioni ante e post 2004. Norme che hanno posto delle precise prescrizioni nella esecuzione delle strutture balneari mirrate a salvaguardare il paesaggio, l’urbanizzazione e il demanio.

Nonostante l’introduzione di quelle norme, tanti imprenditori balneari hanno proceduto a ruota libera andando oltre il consentito. Fino a che non è intervenuta la magistratura che avvalendosi del Nucleo di polizia giudiziaria della Capitaneria di porto – Guardia costiera, ha ordinato una indagine capillare per verificare la corrispondenza delle varie situazioni alle normative vigenti. Per fare chiarezza dunque. Una azione accurata e delicata che ha prodotto esiti per certi aspetti sorprendenti. .

Le indagini, per delega dell’autorità giudiziaria, hanno riguardato non solo le attività contra legem sul demanio, ma anche gli abusi in materia urbanistica e paesaggistica di fatto colmando una lacuna dal Comune di Manfredonia cui compete la potestà gestoria del demanio che evidentemente non è stata esercitata. Tant’è che le ordinanze relative allo smontaggio o alla demolizione delle strutture irregolari, le ha dovute emettere il sindaco.

Le indagini del Nucleo di polizia giudiziaria della Capitaneria di porto, si sono estese al contiguo litorale di Zapponeta dove sono state scoperte sette situazioni illegali riguardanti strutture balneari per le quali è stata inviata notizia di reato alla Procura di Foggia a carico dei titolari-gestori delle stesse, nonché numerose dune abusivamente realizzate.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Scontro nel Foggiano, muoionodue giovani di Torremaggiore

Scontro nel Foggiano, muoiono tre giovani di Torremaggiore Foto

 
San Marco in Lamis, trovatomorto accanto al trattore:incidente o omicidio?

S. Marco in Lamis, trovato morto con ferite alla testa: incidente o omicidio?

 
Scandalo Sanitarservice, Di Biasesi difende: compensi e spese regolari

Scandalo Sanitaservice, Di Biase si difende: compensi e spese regolari

 
Crollo ponte a Genova: Conte rinvia la visita a Volturara

Crollo ponte a Genova: Conte rinvia la visita a Volturara

 
Trans sequestrato e pestato da cliente

Trans sequestrato e pestato da cliente

 
Tragedia sfiorata in autostrada: due anziani in viaggio contromano, salvati dalla stradale

Tragedia sfiorata in A14: due anziani in viaggio contromano, salvati dalla Polstrada

 
Sanitaservice Foggia, superstipendi e spese pazze per mezzo milione:sequestrati beni all'amministratore

Sanitaservice Foggia, superstipendi e sprechi: sequestro beni ex amministratore

 
Strage braccianti: al via le indagini per caporalato a Foggia e Larino

Strage braccianti nel Foggiano: indagati tre imprenditori agricoli

 

GDM.TV

Giovinazzo diventa magica: con danze sull'acqua e luci multimediali

Giovinazzo diventa magica: con danze sull'acqua e luci multimediali

 
Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

Bari, sparisce il jet rumeno: addio alle ferie in Grecia

 
Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

 
«Oh mio Dio», il terrore in diretta

«Oh Dio, oh Dio!», il terrore in diretta

 
Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, giù oltre 100 metri. Auto e persone sotto le macerie

Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, 35 morti e 15 feriti. Quattro estratti vivi
«Oh Dio, oh Dio!»: terrore in diretta | Vd: dall'alto

 
Commemorazione fratelli Luciani, il video

Mafia, a un anno dalla tragedia la cerimonia a San Marco in Lamis

 
Brindisi, l'aereo-forno di RyanairMalori a bordo. «Bloccati sulla pista»

Brindisi, l'aereo-forno di Ryanair
Malori a bordo. «Bloccati sulla pista»

 
Prof. Gesualdo: «Primo trapianto al mondo a partire da donatore cadavere»

Trapianto di rene a catena a Bari. Gesualdo: «Ecco il primo caso al mondo»

 

PHOTONEWS