Cerca

Comune di Foggia

Scuola chiusa per carenze
igieniche: avviata indagine

Il sindaco del capoluogo dauno vuole accertare responsabilità sul caso della materna San Pio

Scuola chiusa per carenzeigieniche: avviata indagine

Il Comune vuole «un’immediata indagine amministrativa che ricostruisca iter e responsabilità» sulla chiusura della scuola materna San Pio X di via Guglielmi a causa di problemi igienici riscontrati da un’ispezione dell’Asl, secondo caso scoppiato nell’universo scuola in Capitanata dopo i calcinacci caduti dal tetto del liceo Poerio. È quanto afferma in una nota il sindaco, Franco Landella, all’indomani di un’emergenza scoppiata nella materna statale, che solleva una serie di interrogativi innanzitutto sulla natura del contratto che l’ente non sapeva di pagare (40 mila euro). L’amministrazione dovrà ora preliminarmente trovare spazi alternativi dove i genitori potranno portare a scuola i bambini, «gli uffici sono già al lavoro - rileva Palazzo di città - per individuare rapidamente una nuova sede per la scuola materna statale “San Pio X”, in modo da ridurre al minimo il disagio per bambini e genitori».
Vicenda inquietante, dalla quale però il sindaco prende le distanze: «Siamo infatti in presenza di una situazione che viene da lontano - scrive Landella - e di un contratto che abbiamo ereditato dalle Amministrazioni comunali che ci hanno preceduto, su cui vale la pena fare alcune riflessioni. In primo luogo parliamo di un istituto statale e non comunale, per i cui locali, però, l’ente di Palazzo di Città provvede a pagare un canone di locazione. Circostanza la cui anomalia è abbastanza evidente, specie nel momento in cui al Comune di Foggia sono richieste dallo Stato tutta una serie di azioni per contenere e ridurre proprio il peso dei contratti di fitto. La seconda anomalia - aggiunge il sindaco - ha a che fare con la filiera dei controlli, a partire da quelli inerenti il possesso del certificato di agibilità da parte della struttura, la cui competenza, anche in termini di richiesta di verifica, è in capo al Ministero dell’Istruzione».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400