Cerca

consumi

Ma quanto è cara
la spesa per i foggiani

spesa famiglia

Foggia fra le città meno convenienti per fare la spesa. E’ considerata «poco competitiva» nella mappa del risparmio tracciata da Altrocunsumo in 67 città, indagando fra super, iper e hard discount.
La classifica della convenienza nella grande distribuzione è stata elaborata tenendo conto dei prodotti più acquistati: pasta e passata di pomodoro, pane e biscotti, latte, carne, detersivi e molti altri irrinunciabili inseriti nel classico paniere. La spesa media di una famiglia italiana è pari a 6.320 euro all’anno (fonte Istat), ma scegliendo con attenzione il punto vendita in cui fare la spesa, secondo l’associazione per la tutela e la difesa dei consumatori, si può arrivare a risparmiare oltre 1.500 euro all’anno.

A Foggia, dove la spesa per una famiglia media è di 6.180 euro l’anno, si possono risparmiare 380 euro scegliendo il supermercato meno caro, ma ben 2.220 euro facendo una spesa di prodotti a marchio commerciale (quello con il logo della catena di vendita) e addirittura 3.650 euro (in sostanza la spesa per la ... spesa verrebbe dimezzata) preferendo un discount. Tuttavia ancora poche famiglie foggiane scelgono di risparmiare, perchè? Come per altre città poco convenienti (Sassari, Roma, Cagliari, Frosinone, Avellino, Ascoli Piceno e, in particolare, Genova e Aosta, secondo Altrocunsumo), a Foggia «Non è mai possibile fare una spesa a un costo inferiore alla media delle famiglie italiane».

Altrocunsumo ha visitato, come detto, 67 capoluoghi di provincia, 922 punti vendita, considerato 115 categorie di prodotti considerati, rilevati 1.002.269 prezzi per tracciare la mappa della convenienza su un paniere di prodotti alimentari, freschi e confezionati, prodotti d’igiene per la persona e per la casa.
Secondo l’Istat, mediamente una famiglia spende ogni anno per i propri consumi quasi 30mila euro, di questa somma, 6.320 euro (poco più del 20%) vengono spesi al supermercato: il costo della spesa è pari a un quinto della bilancia familiare, indipendentemente dal numero di componenti.

Una coppia con figli spende mediamente quasi 8.600 euro al supermercato. Spostando la propria spesa sui prodotti a marchio commerciale, il budget di ridurrebbe di oltre 2.800 euro e, addirittura, al discount il risparmio andrebbe oltre i 4.600 euro all’anno. Così anche per altre tipologie di profilo di spesa: una persona single ha un budget medio di 4.100 euro, ma se privilegiasse i prodotti a marchio commerciale potrebbe risparmiare oltre 1.300 euro in un anno e addirittura 2.200 euro se la stessa spesa fosse effettuata al discount. Una coppia senza figli ha un budget annuo di 6.500 euro: se spostasse le proprie abitudini di acquisto su una spesa che privilegia i prodotti a marchio commerciale, la spesa si ridurrebbe di oltre 2.100 euro, 3.500 se la spesa venisse fatta al discount. [a.lang.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400