Cerca

Castel nuovo della dauna

Festa patronale, 4 giorni
fra arte, musica e tradizioni

Festa patronale, 4 giorni fra arte, musica e tradizioni

dino de cesare

CASTELNUOVO DELLA DAUNIA Una festa patronale all’insegna della solidarietà quella in programma a Castelnuovo della Daunia dal 14 al 18 settembre in onore della patrona Maria SS. della Murgia. Il comitato cittadino ha approntato un programma di eventi incentrato sul momento civile e religioso della festa che ha origine da un’antica leggenda. Si narra, infatti, che oltre nove secoli addietro un quadro della protettrice fu rinvenuto da alcuni pastori sotto un mucchio di pietre in una zona circostante il paese, nascosto probabilmente da fedeli per preservarlo dalla furia iconoclastica di quei tempi. Proprio in quel luogo i castelnovesi decisero di erigere la chiesa dedicata alla Madonna della Murgia (murgia, appunto, pietre).

Si parte mercoledì 14 con l’inaugurazione della collettiva di pittura Artestate alle 19 a palazzo Romano, seguita alle 22 in piazza Plebiscito da una serata musicale. Nella mattinata di giovedì 15 apertura della storica fiera del bestiame giunta quest’anno alla sua 197^ edizione, una delle più importanti ed accorsate della Capitanata sotto l’aspetto espositivo e mercatale; nel pomeriggio, alle 19, momento clou della festa con la processione solenne per le vie cittadine del simulacro della Patrona Maria SS. della Murgia con le reliquie di San Placido e compagni martiri accompagnata dal concerto bandistico Città di Noicattaro, che in serata si esibirà sull’artistica cassa armonica in piazza Plebiscito. Venerdì 16, alle 22, concerto in piazza Plebiscito del cantante Luca Dirisio e al termine della serata spettacolari fuochi pirotecnici della ditta Pirodaunia di San Severo. Sabato 17, alle 19, in via Roma spazio alla seconda edizione della Festa del libro per ragazzi e adulti a cura della Pro-loco, cui seguirà alle 22 in piazza Plebiscito il concerto del gruppo salentino degli Après La Classe. Domenica 18, alle 20.30, sull’ampia terrazza del municipio evento «Terme in Comune», nel corso del quale sarà presentata una card per i cittadini spendibile per le varie necessità. Il comitato devolverà quest’anno parte del ricavato della festa alle popolazioni del Reatino colpite dal terremoto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400