Cerca

Volevano 300mila euro

Lucera, tentata estorsione
a ditta di smaltimento rifiuti
tre persone arrestate

Lucera, tentata estorsione a ditta di smaltimento rifiuti tre persone arrestate

LUCERA - I Carabinieri del Comando Provinciale di Foggia hanno arrestato tre persone per tentata estorsione nei confronti di due coniugi titolari di una ditta di smaltimento dei rifiuti di Volturino. Si tratta di Angelo Buffalo, di 26 anni, Giovanni Palazzo, di 46 anni, e Mario Selvaggio, di 41 anni, per i reati di tentata estorsione aggravata, danneggiamento aggravato, porto e detenzione illegale di armi.

L’indagine, condotte dai Carabinieri del Nucleo Investigativo e della Compagnia di Lucera sotto la direzione della Procura della Repubblica di Foggia, ha permesso l’identificazione degli arrestati, ritenuti responsabili di aver dato alle fiamme un autocompattatore dell’impresa il 7 maggio scorso, di aver danneggiato l’autovettura delle vittime, esplodendo contro di essa cinque colpi d’arma da fuoco il 18 maggio e, infine, di aver lanciato una bomba carta nella sede della ditta il 22 giugno.

I tre, inoltre, telefonavano o inviavano sms da alcune cabine telefoniche di Lucera per intimare la consegna di 300.000 euro, minacciando di morte qualora i titolari non avessero assecondato la richiesta.

Nel corso della perquisizione in casa di Buffalo, i carabinieri hanno trovato ventisei proiettili calibro 9x21 e un foglietto con scritti il numero di telefono della ditta e quello del cellulare della vittima.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400