Cerca

Denuncia dei genitori: la vittima sarebbe un 15enne del liceo «Publio Virgilio Marone»

Vico del Gargano, calci e pugni
liceale picchiato dal professore

Vico del Gargano, calci e pugni liceale picchiato dal professore

VICO DEL GARGANO (FOGGIA) - Uno studente di 15 anni, della prima classe del Liceo 'Publio Virgilio Maronè di Vico del Gragano, sarebbe stato picchiato violentemente dal suo professore di matematica, con calci e pugni, riportando ferite che i medici della Casa sollievo della sofferenza di San Giovanni Rotondo hanno giudicato guaribili in 15 giorni.

Sono stati i genitori del ragazzo a denunciare l’accaduto su cui ora indagano i carabinieri del Comando provinciale di Foggia. Secondo quanto accertato sinora, dopo un diverbio tra lo stendenti e il docente, questi avrebbe inseguito il ragazzo nei bagni della scuola dove, dopo aver bloccato la porta, lo avrebbe picchiato fino a che un altro studente è intervenuto per bloccarlo.

Sulla vicenda è intervenuto il coordinatore regionale di Noi con Salvini Puglia, Rossano Sasso, secondo cui «ormai i casi di violenze nelle scuole italiane sono all’ordine del giorno, si parte dai bimbi degli asili e si finisce agli adolescenti. Qui, se i fatti dovessero essere confermati, si va oltre il semplice abuso dei mezzi di correzione, dovremmo parlare di una aggressione vera e propria commessa dall’insegnante». Sasso annuncia che presenterà «una interpellanza alla direzione scolastica regionale per conoscere innanzitutto quali provvedimenti siano stati adottati nei confronti del docente, chiedendo per esempio se quanto accaduto sia stato verbalizzato, se del fatto sia stato informato il Ministero dell’Istruzione».

"Se non dovessimo ricevere risposte - afferma ancora - siamo pronti a presentare una interrogazione parlamentare attraverso i nostri deputati».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400