Cerca

Foggia

Aeroporto Gino Lisa, il sindaco
«Sbagliato non sia una priorità»

Landella: «L'assenza della vertenza dall’elenco delle priorità di Confindustria, Regione Puglia ed organizzazioni sindacali in materia di infrastrutture, logistica e trasporti è un elemento preoccupante»

Aeroporto Gino Lisa, il sindaco «Sbagliato non sia una priorità»

FOGGIA - «L'assenza della 'vertenza Gino Lisà dall’elenco delle priorità oggetto della riflessione congiunta sviluppata da Confindustria, Regione Puglia ed organizzazioni sindacali in materia di infrastrutture, logistica e trasporti è un elemento rilevante e, senza ombra di dubbio, preoccupante». Lo afferma in una dichiarazione il sindaco di Foggia, Franco Landella. «Espellere da una discussione così qualificata ed autorevole - dice - uno dei nodi principali sui quali il territorio si è misurato e intorno al quale ha attivato importanti sinergie istituzionali ed operative è un errore, oltre che una pericolosa sottovalutazione delle prospettive di sviluppo alle quali è legata la piena operatività dello scalo aeroportuale della Capitanata».

«Un cambio di rotta del tutto immotivato, soprattutto - accusa - alla luce dei percorsi che sono stati attivati proprio di recente: dalla riapertura di una interlocuzione con la Direzione Generale Concorrenza della Commissione Europea, agli sforzi che il Comune di Foggia ha compiuto ieri ed oggi, con Amministrazioni di colore politico differente, affinché l'aeroporto 'Gino Lisà tornasse a rivestire una valenza determinante nello sviluppo dei sistemi logistici e di trasporto della Capitanata e dell’intero contesto regionale».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400