Cerca

Criminalità

Armi, droga ed esplosivi
sequestrati nel foggiano

Due pistole, 450 grammi di cocaina e undici ordigni trovati dalla Squadra mobile della questura di Foggia, in collaborazione con i colleghi del Commissariato di San Severo. Arrestato un imbianchino di 29 anni

Armi, droga ed esplosivi  sequestrati nel foggiano

SAN SEVERO (FOGGIA) - Due pistole, 450 grammi di cocaina e undici ordigni sono stati sequestrato dalla Squadra mobile della questura di Foggia, in collaborazione con i colleghi del Commissariato di San Severo, che hanno arrestato un imbianchino di 29 anni, Vittorio Sparanero.

Nel corso di una perquisizione all’interno dell’abitazione dell’indagato gli agenti hanno trovato due pistole semiautomatiche, di cui una cal.9 con annesso caricatore contenente 15 cartucce (risultata rubata in Svizzera il 7 febbraio scorso) e una cal.380 priva di caricatore nonché sei relative munizioni custodite in una busta. Nella casa sono stati recuperati anche 11 ordigni di fattura artigianale con miccia detonante di 27 cm, un paio di manette di sicurezza e la cocaina.

«Sono in corso i necessari approfondimenti investigativi - sottolinea il questore, Piernicola Silvis - sugli ordigni sequestrati, per poter risalire a chi li ha confezionati e verificare l’eventuale similitudine con quelli utilizzati nei numerosi danneggiamenti effettuati ad attività commerciali in San Severo. Così come faremo verifiche per capire se le armi sequestrate siano state utilizzate in gravi episodi di sangue accaduti in città negli ultimi tempi».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400