Sabato 23 Giugno 2018 | 00:49

Foggia, cittadini in piazza per difendere l'aeroporto 

Foggia, cittadini in piazza per difendere l'aeroporto 
di Massimo Levantaci

FOGGIA - Quattro anni dopo c’è ancora bisogno di scendere in piazza per difendere la sopravvivenza del Gino Lisa. Stamane il comitato Vola Gino Lisa ha radunato nuovamente la società civile per sostenere la causa dell’aeroporto, proprio come quel 19 dicembre del 2011 quando gli stessi comitati (ci sono anche le associazioni Mondo Gino Lisa, Adiconsum e il sindacato Fast trasporti) affidarono a un corteo di circa 2mila persone la denuncia per la perdita dei voli della Darwin Airline una volta esaurito il contributo comunitario. All’epoca i politici e gli amministratori locali furono invitati a «non partecipare», invece si presentarono lo stesso.

Oggi, ironia della sorte, Vola Gino Lisa rivolge l’invito a sindaci e istituzioni varie perché partecipino alla marcia. Ma le adesioni sono tiepide: «Il sindaco è influenzato, se ce la farà ci sarà senz’altro; il presidente della Camera di commercio è all’estero; ai sindaci dei comuni più grandi abbiamo inviato una mail; avremo tante scolaresche e poi chi vorrà esserci: il nostro corteo è libero, come al solito apartitico e vuole rappresentare il diritto alla mobilità dei foggiani che questa vicenda rischia di sopprimere», risponde Maria Luisa D’Ippolito presidente di Vola Gino Lisa.

Punto di raccolta e partenza alle ore 10 in piazzale Italia, poi il seguente itinerario: via IV novembre, direzione piazza Cavour, piazza Umberto Giordano, passaggio per corso Cairoli direzione piazza XX settembre, corso Garibaldi, direzione piazza Cesare Battisti dove è previsto l’arrivo e lo scioglimento della manifestazione. All’arrivo niente comizi.

Perché c’è il bisogno di tornare in piazza? Il momento è solenne, l’Unione europea deciderà a breve sul finanziamento pubblico di 14 milioni di euro per l’allungamento della pista a 2mila metri. Ma le nubi all’orizzonte sono minacciose. Bruxelles potrebbe elevare una procedura d’infrazione all’Italia a causa di un investimento considerato al limite delle norme sulla libera Concorrenza e che necessita di un contributo privato del 25%. Ma la Regione sulla quota di cofinanziamento «prende tempo» e Vola Gino Lisa parla senza mezzi termini di boicottaggio: «E’ Aeroporti di Puglia è il soggetto idoneo giuridicamente per cofinanziare il 25% dei lavori di allungamento della pista di volo».

Intanto la consigliera foggiana del movimento Cinquestelle, Rosa Barone, ha presentato una interrogazione all'assessore ai Trasporti Giannini e all'assessore al Bilancio Piemontese: «Pretendo che si chiarisca - dichiara in una nota - quali siano i riferimenti normativi e giuridici del nostro ordinamento secondo cui si affermerebbe che Aereoporti di Puglia Spa sarebbe una impresa di diritto pubblico e non di diritto privato, motivo per il quale non potrebbe essere cofinanziatrice (in qualità altresì di beneficiario) della quota del 25%».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Litiga con un pregiudicato, incendiata auto del sindaco di Monte Sant'Angelo

Litiga con un pregiudicato, incendiata auto del sindaco di Monte Sant'Angelo

 
Mimmo Di Luzio

Scomparso a Foggia, preoccupati i familiari: «Mimmo, ci basta una sola telefonata»

 
Omicidio a Vieste, accertamenti su auto trovata bruciata

Omicidio a Vieste, accertamenti
su auto trovata bruciata

 
Clown dottori e bimbi in cella per la festa coi papà detenuti

Clown dottori e bimbi in cella
per la festa coi papà detenuti

 
Distrutta auto dirigente Comune a pochi metri dal municipio

Distrutta auto di dirigente del Comune di Monte Sant'Angelo

 
nidi per grillai alla Zecca di Foggia

Nidi per falchi grillai alla Zecca dello Stato a Foggia

 
Il Wwf: «Quei lavori vanno fermati»

Il Wwf: «Quei lavori
vanno fermati»

 
Vieste, uomo ucciso e un ferito a colpi di arma da fuoco

Uomo ucciso e un ferito a colpi di arma da fuoco a Vieste. Controlli stub

 

MEDIAGALLERY

Confiscati beni per 30 mln fatti con un sequestro degli anni '80

Confiscati beni per 30 mln fatti con un sequestro degli anni '80

 
Lecce da «barocca» a «impacchettata»: in restauro due simboli della città, invisibili ai turisti

Lecce da «barocca» a «impacchettata»: in restauro due simboli della città

 
La rapina all'Auchan di Taranto ripresa col telefonino

La rapina all'Auchan di Taranto ripresa col telefonino

 
Rapina all'Auchan di Taranto, panico tra la gente

Rapina all'Auchan di Taranto, arrestati un 18enne e un 16enne incensurati Vd

 
Carlo Dragonetti, pugliese che diventa star del web in Cina

Carlo Dragonetti, pugliese che diventa star del web in Cina

 
Incidente sulla tangenziale sud di Bari: due feriti

Incidente sulla tangenziale sud di Bari: due feriti

 
Mondiali robotica, dal Canada l'esibizione dei maghetti della Tommaso Fiore

Mondiali robotica, dal Canada l'esibizione dei maghetti della Tommaso Fiore

 
Mancini a Matera: «Il Brasile vincerà il Mondiale»

Mancini a Matera: «Nel 2019 l'Italia qui per giocare una partita»

 
Decaro a Santa Scolastica: «Entro la fine dell'estate riapriamo il museo»

Decaro a Santa Scolastica: «Entro la fine dell'estate riapriamo il museo»

 
Una «bottega solidale» frutto d'impegno di 20 ragazzi disabili

Una «bottega solidale» frutto d'impegno di 20 ragazzi disabili

 

LAGAZZETTA.TV

Mondo TV
Parte il test globale sulla salute degli oceani

Parte il test globale sulla salute degli oceani

 
Italia TV
Boom di farmaci falsi, due su tre contro l'impotenza

Boom di farmaci falsi, due su tre contro l'impotenza

 
Notiziari TV
Ansatg delle ore 21

Ansatg delle ore 21

 
Economia TV
Accordo Eurogruppo su Grecia, ok alleggerimento debito

Accordo Eurogruppo su Grecia, ok alleggerimento debito

 
Meteo TV
Previsioni meteo per venerdi', 22 giugno 2018

Previsioni meteo per venerdi', 22 giugno 2018

 
Calcio TV
Messi male, e la papera Caballero

Messi male, e la papera Caballero

 
Spettacolo TV
Una vita spericolata, diventare criminali per caso

Una vita spericolata, diventare criminali per caso