Cerca

San Severo, risultavano poveri sequestrati beni per 250mila euro

San Severo, risultavano poveri sequestrati beni per 250mila euro
SAN SEVERO (FOGGIA) - Dichiaravano redditi per importi tali da non essere sufficienti neppure per le primarie esigenze di vita, invece i militari della Guardia di finanza hanno sottoposto a sequestro beni per un valore complessivo di 250mila euro nella loro disponibilità.

Il sequestro è stato compiuto dai militari della Guardia di finanza del Comando provinciale di Foggia, a San Severo e Lesina, ai fratelli Leonardo Alfredo e Filippo Li Quadri, rispettivamente di 42 e 45 anni di San Severo. Si tratta di una residenza estiva con annesso box, un locale commerciale munito di apposito garage e varie diponibilità finanziarie, del valore complessivo di oltre 250 mila euro.

Nell’ambito di un?indagine di polizia giudiziaria condotta dalla polizia stradale che ha portato, nel mese di maggio di quest’anno, alla denuncia di sei persone, tre delle quali tratte in arresto, per furto e ricettazione di autovetture di grossa cilindrata risultate rubate nel nord e centro Italia e successivamente smontate per ricavarne ricambi da immettere nel mercato illegale, i militari della Guardia di finanza hanno compiuto accertamenti patrimoniali sui due fratelli, verificando così la sproporzione tra il reddito dichiarato e i beni in loro possesso, ritenuti frutto di attività illecite. Pertanto il gip ha emesso un decreto di sequestro preventivo finalizzato alla confisca, eseguito in collaborazione con la polizia stradale di Foggia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400