Cerca

San Giovanni Rotondo Sarà translata la salma del discepolo di San Pio

San Giovanni Rotondo Sarà translata la salma del discepolo di San Pio
SAN GIOVANNI ROTONDO (FOGGIA) – Si svolgerà sabato prossimo 10 ottobre, alle 18,00, nel santuario di Santa Maria delle Grazie, a San Giovanni Rotondo, la Celebrazione Eucaristica per la traslazione del corpo di frate Daniele Natale, figlio spirituale di Padre Pio, in un apposito ambiente adiacente alla navata di destra della chiesa.
"La decisione, autorizzata dall’arcivescovo diocesano, mons. Michele Castoro, e dalla Congregazione delle Cause dei Santi, è stata presa – si legge in una nota – per consentire ai numerosi estimatori del frate cappuccino una maggiore accessibilità alla sua tomba, attualmente situata all’interno di una cappella privata del Cimitero di San Giovanni Rotondo".

Il 7 luglio 2012 è stata avviata l’Inchiesta diocesana sulla vita e sulle virtù eroiche di frate Daniele da San Giovanni Rotondo, al secolo Michele Natale, morto il 6 luglio 1994. Si tratta del primo passo del processo di beatificazione e canonizzazione. In questi tre anni hanno lavorato il vice postulatore, fr. Mariano Di Vito, e tutti gli officiali nominati per l’Inchiesta: il delegato episcopale don Michele Nasuti, il promotore di giustizia don Alessandro Rocchetti, il notaio don Francesco Armenti e il notaio aggiunto, Luigi Gravina. E' prevedibile che questa fase possa concludersi nel prossimo anno con la consegna di tutta la documentazione e le testimonianze raccolte alla Congregazione delle Cause dei Santi, dove comincerà un nuovo percorso, i cui tempi non sono prevedibili. 

La Celebrazione del 10 ottobre prossimo sarà presieduta da fr. Francesco Colacelli, ministro provinciale dei Frati Minori Cappuccini della Provincia religiosa di Sant'Angelo e Padre Pio, delegato dell’Arcivescovo per la traslazione. Al termine della liturgia la bara di frate Daniele sarà collocata nel loculo appositamente scavato nel pavimento, nell’area dell’ex battistero, che sarà accessibile nei giorni seguenti, al termine degli ultimi lavori di rifinitura.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400