Cerca

Csm: a Foggia giustizia lumaca pur con massimo di produttività

Csm: a Foggia giustizia lumaca pur con massimo di produttività
FOGGIA – «Foggia è una realtà molto difficile, abbiamo riscontrato il dato, che già conoscevamo, di una realtà dove c'è il massimo degli arretrati e il massimo della produttività». A dichiararlo è stato il vice presidente del Csm, Giovanni Legnini, in visita a Foggia insieme con i consiglieri Antonio Leone, Paola Balducci e Valerio Fracassi, nell’ambito del percorso d’ascolto degli Uffici Giudiziari italiani.
«E' evidente – ha proseguito Legnini – che qualche cosa non funziona, non a Foggia, ma altrove e dobbiamo sopperire con organici, magistrati, mezzi, logistica, visto che il Tribunale accorpante ha bisogno di nuovi spazi. Sono problemi noti da tempo».

«Il Consiglio superiore della magistratura – ha aggiunto - ha una quota di responsabilità su alcuni di questi temi per la verità non molto intensa. So che il ministro della Giustizia verrà qui a Foggia e presterà attenzione a questi temi. Per la quota che ci compete noi abbiamo assunto degli impegni, per esempio sugli organici: nei prossimi mesi arriveranno a Foggia 13 nuovi magistrati, che non è una cosa di poco conto, 11 saranno magistrati di prima nomina e due che dobbiamo ancora nominare».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400