Cerca

Margherita di Savoia l’alberghiero preparerà per le mense scolastiche

Margherita di Savoia l’alberghiero preparerà per le mense scolastiche
di GENNARO MISSIATO LUPO

MARGHERITA DI SAVOIA - Sarà l’istituto professionale di Stato-servizi di enogastronomia ed ospitalità alberghiera (Ipsseoa) di Margherita di Savoia che preparerà i piatti per i bambini che frequentano la scuola dell’infanzia margheritana e che usufruiranno della mensa scolastica. Questa è la strada intrapresa dall’amministrazione comunale per abbattere i costi della mensa ed offrire agli scolaretti un servizio di qualità.
«Per raggiungere questo obiettivo» ha precisato il vice sindaco, nonché assessore alla pubblica istruzione, Angela Cristiano «si sta portando avanti un progetto alimentare, nato con la partecipazione a Expo 2015, che prevede un partenariato fra il Comune e l’istituto alberghiero, che mette in primo piano la preparazione di piatti sani, preparati unicamente con prodotti che non danneggiano l’organismo, tenendo sempre presente la piramide alimentare». L’assessore Cristiano ha anche annunciato che il Comune si farà carico dell’acquisto dei prodotti, comportando un notevole abbattimento dei costi per i cittadini, tenendo presente che a Margherita di Savoia non mancano i prodotti della terra, quali patate, cipolle e carote, e del mare utili per una cucina stagionale che non prenda in considerazione prodotti congelati.

L’iter di questo progetto sarà monitorato da una commissione di genitori, per dar modo ai bambini della scuola dell’infanzia (l’unica scuola di Margherita di Savoia attualmente predisposta ad usufruire di questa iniziativa) di poter pranzare con cibi sani ed a basso costo. Per quanto concerne il personale da utilizzare per servire il cibo ai bambini gli amministratori comunali non hanno ancora fatto cenno. Su questo problema, che certamente farà discutere e non poco, è intervenuto il sindacato «Unione generale del lavoro» (Ugl). Con una lettera indirizzata al sindaco del Comune di Margherita di Savoia, il responsabile territoriale dell’Ugl, Nicola di Feo, fa sapere che «13 lavoratori, che negli anni scolastici precedenti erano in servizio, presso i tre plessi della scuola dell’infanzia margheritana, alle dipendenze delle ditte che gestivano il servizio mensa per conto del Comune salinaro, si sono rivolti alla nostra organizzazione sindacale ed hanno sottoscritto la delega a rappresentarli, per affrontare, insieme, il delicato argomento relativo alla loro assunzione». Vista questa situazione il responsabile territoriale dell’Ugl, ha invitato il primo cittadino margheritano a «disporre in tempi rapidi un incontro con l’Ugl presso la sede comunale per affronbtare il problema e risolverlo».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400