Cerca

Veglia di preghiera a S. G. Rotondo per ricordare San Pio da Pietrelcina

Veglia di preghiera a S. G. Rotondo per ricordare San Pio da Pietrelcina
SAN GIOVANNI ROTONDO -  Oggi martedì 22 settembre con la santa messa in programma alle ore 11,30 presso la chiesa inferiore di San Pio da Pietrelcina presieduta da fr. Gianfranco Palmisani si conclude il solenne novenario (scattato lo scorso lunedì 14 settembre con la celebrazione eucaristica officiata da monsignor Michele Castoro, arcivescovo di ManfredoniaVieste-San Giovanni Rotondo) e si “apre la veglia” in vista della festività di san Pio in calendario domani 23 settembre, giorno della dipartita del frate con le stimmate avvenuta 47 anni fa, nel 1968.

Si parte alle ore 18 sul sagrato all’aperto della chiesa di San Pio da Pietrelcina con la liturgia di accoglienza presieduta da fr. Francesco Langi, guardiano del Convento dei Frati Minori Cappuccini di San Giovanni Rotondo. Poi alle ore 19,00 il via alla celebrazione dei vespri presieduta da fr. Raffaele Della Torre, consigliere generale dell’Ordine dei Frati Minori Cappuccini, cui seguirà alle ore 20,00 l’adorazione eucaristica vocazionale presieduta da fr. Francesco Colacelli, con l’animazione a cura del servizio di pastorale giovanile-vocazionale dei Frati Minori Cappuccini della Provincia di Sant’Angelo e Padre Pio.

Infine alle ore 21,00 preghiera sotto la croce presieduta da mons. Michele Castoro e alle 22,30 il santo rosario presieduto da fr. Francesco Dileo, rettore del santuario di San Pio da Pietrelcina in San Giovanni Rotondo e consigliere della provincia di Sant’Angelo e Padre Pio dei Frati Minori Cappuccini. Quindici minuti dopo la mezzanotte di oggi (ore 00,15) “si entra” nella fase delle celebrazioni della festività di san Pio. E lo si fa -a veglia conclusa- sul sagrato all’aperto della chiesa di San Pio da Pietrelcina con la consueta solenne concelebrazione eucaristica presieduta da fr. Mauro Jöhri, ministro generale dei Frati Minori Cappuccini.

La messa alle 9,30 del mattino e la recita del santo Rosario aprirà quindi la giornata di domani, mercoledì 23 settembre. Il momento clou sarà la santa messa delle ore 11,30 presso la chiesa superiore di San Pio da Pietrelcina. La solenne concelebrazione eucaristica sarà presieduta dal cardinale Giuseppe Versaldi, prefetto della Congregazione per l’educazione cattolica. Alle ore 17,30 a celebrare l’ennesima funzione religiosa ci penserà monsignor Michele Castoro. Dopo sarà la volta della benedizione dei bambini e del via alla consueta processione con la statua di san Pio da Pietrelcina che seguirà il seguente percorso: chiesa di San Pio da Pietrelcina, piazzale Santa Maria delle Grazie, viale Cappuccini, piazza Europa, corso Regina Margherita, piazza Padre Pio, corso Umberto I, piazza Europa, viale Cappuccini, Casa Sollievo della Sofferenza, piazzale Santa Maria delle Grazie, chiesa all’aperto di San Pio da Pietrelcina.

La festività di san Pio edizione 2015 ha visto la partecipazione di un cardinale, di due arcivescovi ed alcuni religiosi, fra i quali anche fr. Mauro Gambetti, custode generale del Sacro Convento di Assisi. La novena (14-22 settembre), la veglia di preghiera del 22 settembre e le liturgie del giorno della festa (23 settembre) saranno caratterizzate – fanno sapere i Frati Minori Cappuccini - sia dal tema del programma pastorale del Santuario: “Redenti dalla croce di Cristo!” sia da quelli che scaturiscono dall’Anno della vita consacrata, ma anche dalla necessità di pregare per il dramma che stanno vivendo tanti migranti.

F.Tro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400