Cerca

Tre poliziotti aggrediti nel carcere di Foggia

Tre poliziotti aggrediti nel carcere di Foggia
FOGGIA - "Ancora un’aggressione nel carcere di Foggia da parte di un detenuto che, senza apparenti motivi, si è scagliato contro tre poliziotti che hanno riportato lesioni". Lo riferisce in una nota il sindacato autonomo della polizia penitenziaria Sappe, rendendo noto che "il detenuto è stato poi denunciato all’autorità giudiziaria e giudicato per direttissima".
"Purtroppo - afferma Federico Pilagatti segretario nazionale del Sappe - la scia di violenza prosegue nelle carceri pugliesi anche nel periodo ferragostano e quello di Foggia sembra essere l’ultimo anello di una catena che sembra non voler finire mai".

Il Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria (Dap), infatti, "nelle scorse settimana ha aggiudicato la maglia nera di questa infausta graduatoria alla Puglia con 54 aggressioni a operatori penitenziari". Il sindacato chiede quindi "al nuovo presidente della regione, Michele Emiliano, un intervento concreto" per la questione "dell’assistenza sanitaria ai detenuti". "La maggioranza delle aggressioni o atti di autolesionismo - precisa infatti Pilagatti - sono dovuti al comportamento dei detenuti affetti da gravi problemi psichiatrici che vengono custoditi nelle stanze insieme ad altri detenuti, determinando tensioni e nervosismo tra la popolazione detenuta che si tramutano poi in aggressioni ai poliziotti".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400